Il generale Adinolfi premia 19 carabinieri per meriti di servizio

26 ottobre 2011

Sono stati premiati 19 militari per importanti operazioni di servizio svolte sul territorio con particolare riferimento ai fenomeni di estorsione, usura, rapine e droga. Il Gen. Adinolfi, nell’esprimere il suo compiacimento al personale, ha rivolto un particolare ringraziamento alle famiglie, quotidianamente vicine ai loro congiunti, spesso impegnati in gravosi servizi. L’Ufficiale Generale ha, nella circostanza, sottolineato che anche nella provincia dell’Irpinia non va abbassato il livello di attenzione, tenuto conto della mobilità che si registra sul territorio di gruppi di malavitosi dediti prevalentemente a reati contro la persona ed il patrimonio. Ad un giornalista che, con evidente riferimento al recente fermo di un giovane di Ariano Irpino per i noti disordini di Roma – dove un blindato dell’Arma è stato bruciato – chiedeva notizie, il Comandante della Legione non ha inteso rispondere per la riservatezza delle attività in corso limitandosi a dire che a fronte di concreti pericoli corsi dagli operanti, l’azione delle Forze di Polizia è stata molto equilibrata ed efficace – evitando conseguenze più gravi -. Il Gen. Adinolfi ha quindi preferito riportare l’attenzione sui problemi del territorio campano, evidenziando che l’Arma, anche nelle ultime 24 ore, ha concretizzato un’azione molto incisiva, con circa 50 arresti, per reati anche gravi, ciò a conferma dell’impegno dei Reparti e dell’incisività del dispositivo.“La capillarità dell’Arma – ha ribadito il Generale – è fondamentale non solo per l’azione di prevenzione e di contrasto, ma anche per rafforzare nei cittadini quella percezione della sicurezza di cui tutti noi abbiamo bisogno”. “Il ruolo delle Stazioni è particolarmente apprezzato dalla popolazione, che ai Carabinieri si rivolge per qualsiasi problema, di notte e di giorno, ritenendoli un prezioso riferimento per una convivenza più tranquilla”. Per ultimo, il Comandante della Legione ha ribadito l’importanza del lavoro svolto dall’Arma nelle scuole, finalizzato a fare crescere ulteriormente il rapporto con i giovani, considerati “una preziosa risorsa sulla quale abbiamo il dovere morale di investire. Naturalmente, ognuno deve fare la sua parte, a cominciare dalle famiglie. I Carabinieri possono solo dare un contributo che, tra l’altro, oltre ad orientare sulle giuste scelte di vita, evitando droga, alcool, comportamenti irresponsabili sulle strade, certamente sta accrescendo il dialogo con le famiglie e con i giovani. Questi, infatti, hanno compreso che l’Arma non lavora solo per concretizzare operazioni di contrasto, ma anche e soprattutto per stare vicino alla gente”.”Lavorare insieme, per crescere e migliorare nell’interesse comune, e in ciò la presenza delle Stazioni, pure nelle piccole collettività, rappresenta storicamente un prezioso patrimonio della gente”.

Questi i nomi dei militari che hanno ricevuto l’encomio:

1. Mar. Ca. GUARRIELLO Nicola, addetto Nucleo Investigativo provinciale;
2. App. Sc. SAVINO Agostino, Nucleo Investigativo provinciale;
3. Mar. Ca. NARDONE Angelo, Comandante Stazione CC Grottaminarda;
4. App. DI LIDDO Giuseppe, addetto Stazione CC Grottaminarda;
5. Ten. MANNESCHI Alessandro, comandante NORM Compagnia Baiano;
6. Mar. Ca. PICCIONE Gian Marco, comandante Stazione CC Avella;
7. Mar. Ord. STAFANO Gaetano, addetto Stazione CC Avellino;
8. V. Brig. DE SIMONE Gerardo, addetto Nucleo Investigativo provinciale;
9. App. Sc. GRAZIANO Raimondo, Nucleo Investigativo provinciale;
10. App. GUIDONE Massimiliano, Nucleo Investigativo provinciale;
11. Luog. MATURO Giuseppe, addetto Nucleo Investigativo provinciale;
12. M. A. s.UPS GIUSTO Pasquale, comandante Stazione CC S. Angelo all’Esca;
13. Mar. Ca. MARRA Pierpaolo, addetto Nucleo Investigativo provinciale;
14. Mar. Ca. RIANNA Franco, comandante Stazione CC Pietrastornina;
15. App. BATTELLO Valerio, addetto aliquota operativa Comp. S.Angelo dei Lom.di;
16. Mar. Ca. COLAPAOLO Michelangelo, addetto aliquota operativa Comp. Ariano Irp.;
17. Brig. ROSA Daniele, addetto aliquota operativa Comp. Ariano Irpino;
18. V. Brig. ROSATO Rocco, addetto aliquota operativa Comp. Ariano Irpino;
19. App. Sc. DE FRANCESCHI Fabio, addetto aliquota radiomobile Comp. Avellino;