Il Gambero Rosso premia i vini d’Irpinia con i 3 bicchieri.

Il Gambero Rosso premia i vini d’Irpinia con i 3 bicchieri.

7 ottobre 2015

Parla ancora irpino la guida dei Vini d’Italia 2016 del Gambero Rosso, una delle più autorevoli ed influenti pubblicazioni italiane inerenti il mondo del vino.

La casa editrice romana ha diffuso l’Anteprima Campania contenente i dati relativi ai vini che, per il 2016, hanno ricevuto la principale menzione degli esperti.

Sono ben 9 le etichette prodotte in provincia di Avellino ad aver conquistato il riconoscimento dei Tre Bicchieri, il più importante titolo assegnato dalla Guida che seleziona le eccellenze della produzione vitivinicola italiana.

Sono complessivamente venti i vini prodotti in Campania ad aver ottenuto il più elevato livello qualitativo con l’assegnazione dei Tre Bicchieri da parte degli esperti del Gambero Rosso.

Tra questi, quasi il 50% riguarda vitigni e cantine irpini, a testimonianza del ruolo sempre più di primo piano che, non solo in ambito regionale, i produttori della provincia di Avellino si sono ritagliati.

Per il Fiano di Avellino Docg, sono stati quattro i produttori premiati con il più importante riconoscimento della Guida: Colli di Lapio per il Fiano del 2014, Rocca del Principe per il Fiano del 2013, Villa Raiano per il Fiano del 2013 e Villa Diamante per il suo Fiano “Clos d’Haut” sempre del 2013.

Tra i riconoscimenti assegnati per il Greco di Tufo Docg, spiccano il “Vigna Cicogna” del 2014 di Benito Ferrara, il Greco del 2013 di Fonzone e quello del 2014 di Pietracupa.
Due, infine, i Tre Bicchieri conquistati dal Taurasi Docg.

La cantina Perillo se li è aggiudicati per la produzione del 2007 mentre Contrade di Taurasi ha conquistato l’ambito premio per l’annata 2010.

Insieme ai vini irpini, nel gotha della produzione campana sono presenti anche vini casertani, napoletani e i bianchi della Costa d’Amalfi e quelli sanniti a base di Falanghina.

Proprio uno di questi, il Sannio Falanghina Svelato ’14, ha conquistato il gradino più alto del podio nella speciale classifica che la Guida riserva ai vini con il miglior rapporto qualità-prezzo.

Tra le sorprese della Guida, i Tre Bicchieri del Pian di Stio del 2013 di San Salvatore, un bianco ottenuto con uve fiano e prodotto ad un’altitudine di quasi 600 metri all’interno del Parco Nazionale del Cilento.

Di seguito l’elenco dei Tre Bicchieri della Campania:

  • Costa d’Amalfi Bianco Per Eva ’13 – Tenuta San Francesco
  • Costa d’Amalfi Bianco Puntacroce ’14 – Raffaele Palma
  • Costa d’Amalfi Furore Bianco Fiorduva ’14 – Marisa Cuomo
  • Fiano di Avellino ’14 – Colli di Lapio
  • Fiano di Avellino ’13 – Rocca del Principe
  • Fiano di Avellino 22 ’13 – Villa Raiano
  • Fiano di Avellino Clos d’Haut ’13 – Villa Diamante
  • Greco di Tufo ’13 – Fonzone
  • Greco di Tufo ’14 – Pietracupa
  • Greco di Tufo V. Cicogna ’14 – Benito Ferrara
  • Le Sèrole Pallagrello Bianco ’13 – Terre del Principe
  • Pallagrello Bianco Caiatì Morrone ’13 – Alois
  • Pian di Stio ’14 – San Salvatore
  • Sannio Falanghina Biancuzita ’12 – Torre a Oriente
  • Sannio Falanghina Janare ’14 – La Guardiense
  • Sannio Falanghina Svelato ’14 – Terre Stregate
  • Sannio Taburno Falanghina ’14 – Fontanavecchia
  • Taurasi ’10 – Contrade di Taurasi
  • Taurasi ’07 – Perillo
  • Terra di Lavoro ’13 – Galardi

Su Irpinianews Leggi anche