Il Comune di Frigento capofila del progetto comunitario T4est

15 novembre 2012

Stamattina si è tenuto a Bruxelles nella sede di Necstour il meeting di lancio del progetto Lifelong Learning “Formazione per il turismo sostenibile”. Seguendo una delle priorità per migliorare la competitività del settore turistico europeo, T4EST (Training for european sustainability tourism) è un progetto di diffusione con il fine di indirizzare competenze di project management nel contesto dello sviluppo sostenibile del settore turistico.
T4EST vuole raggiungere un livello unificato di competenze in project management sostenibile del settore turistico producendo materiale formativo che fanno sì che si diffonda la metodologia PM4ESD (creata nel contesto di un precedente progetto finanziato dalla UE).
Durante il lancio del progetto Carlo Fidanza, membro del Parlamento Europeo, si è soffermato sull’importanza del turismo sostenibile per la crescita economica europea nell’ ambito del programma Europa 20 -20 -20 ed ha parlato del suo ruolo nella task force del Parlamento europeo che si occupa dello sviluppo di nuove strategie turistiche.
Il Sindaco di Frigento Luigi Famiglietti ha sottolineato la necessità assoluta del Sud Italia di dotarsi di nuove competenze qualificate nel settore della programmazione comunitaria vista la grossa difficoltà dimostrata dalle regioni meridionali ed in particolare dalla Campania nell’utilizzo delle risorse comunitarie .”T4EST è un programma di qualificazione che formerà professionisti dotati di strumenti necessari per un efficace project management – ha detto Famiglietti-;con questo progetto il Comune di Frigento vuole contribuire alla valorizzazione dei siti culturali ed ambientali con la speranza che luoghi famosi in tutto il mondo oggi trascurati, come Pompei, possano essere rilanciati come meritano. Credo, infatti, che lo sviluppo turistico delle zone interne della Campania sia strettamente legato ad un rilancio d’immagine dei grandi attrattori regionali”.
Guidato dal Comune di Frigento (Campania, Italy) e coordinato da JLAG, T4EST prevede in primo luogo di “formare i formatori” su come gestire progetti di turismo sostenibile e successivamente di “formare gli utenti finali”. Per queste due fasi sono stati scelti due partner strategici: la Leeds Metropolitan University, con una riconosciuta esperienza nella formazione industriale e governativa, e NECTouR, il network di “Regioni Europee per la Competitività del Turismo sostenibile” composto da 27 autorità regionali e più di 30 membri associati ( Istituti di ricerca, Università, Imprese Turistiche…). Il progetto prevede la realizzazione di corsi di formazione specifici per creare la nuova figura professionale del Project manager del turismo sostenibile e nel prossimo mese di luglio in Irpinia si terrà una Summer School rivolta ai formatori incentrata sui temi trattati da T4EST.