Il Comune chiarisce: “Ecco perché Fabrizio Moro non sarà in concerto a Pratola. Basta polemiche”

Il Comune chiarisce: “Ecco perché Fabrizio Moro non sarà in concerto a Pratola. Basta polemiche”

29 agosto 2018

“L’Amministrazione Comunale comunica alla cittadinanza che il concerto di Fabrizio Moro, durante i festeggiamenti dei Santi Patroni, non sarà in essere per sopraggiunti motivi di natura tecnica e logistica, non dipesi da questa Amministrazione né dal Comitato Festa Maria SS. Addolorata e San Gerardo Maiella o dalla Pro Loco né dalla Parrocchia”.

Dopo l’intervista ad Antonio Palmieri, referente dell’agenzia Fp Group, che si occupa dei tour degli artisti italiani tra Campania e Basilicata, giunge la nota ufficiale dell’amministrazione comunale di Pratola Serra.

“La Promomusic Italia, promoter per la Regione Campania dell’artista Fabrizio Moro, in una recente intervista, ha confermato che ‘l’idea del concerto di Moro nella piazza di Pratola non era una fake news. Purtroppo per una scelta dell’artista legata al suo intenso tour che lo vede impegnato da Nord a Sud, il concerto non si è potuto concretizzare’.

Il Comitato Festa, supportato dall’Amministrazione – si legge nella nota – ha tentato di trovare in brevissimo tempo una alternativa valida all’artista previsto da programma. Per ulteriore chiarezza nei confronti dei cittadini, abbiamo atteso fino ad oggi per darne comunicazione ufficiale in quanto è stato fatto ogni tentativo possibile per rimediare all’imprevisto.

Sono state portate al vaglio del Comitato delle proposte alternative non convenienti nel rapporto qualità-prezzo e si è deciso di puntare su un nome di comprovata esperienza ed affidabilità, come quello di Enzo Avitabile e i Bottari.

Anche se, come detto, la mancata presenza dell’artista non è dipeso da questa Amministrazione né dal Comitato Festa, ci scusiamo nei confronti dei cittadini e di chi si stava organizzando per essere presente a Pratola Serra per aver preventivamente annunciato un evento che alla fine non è stato possibile realizzare per motivi esclusivamente tecnici.

Siamo convinti che i pratolani vivranno come sempre, con devozione e attaccamento, la tradizionale festa patronale in onore di Maria SS. addolorata e San Gerardo Maiella. Invitiamo, quindi, tutta la comunità a vivere i festeggiamenti del Santo Patrono in pace e in serenità, senza polemiche sterili e inutili, ma soprattutto senza “voler apporre l’ottava spada.

In ogni caso, il programma religioso e il restante programma civile restano invariati (dal 1° al 3 settembre). Dopo l’esposizione delle sacre immagini e il triduo di preghiera, i festeggiamenti religiosi vedranno la partecipazione di Sua Eccellenza, Mons. Arturo Aiello, Vescovo di Avellino, il quale presiederà la celebrazione Eucaristica delle ore 18:00, durante la quale ci sarà la presa di possesso del nuovo parroco Don Andrei Cadar Razvan.  A seguire solenne processione della Beata Vergine Addolorata e San Gerardo Maiella.  I festeggiamenti civili, invece, inizieranno sabato 1° settembre sui ritmi popolari dei Pratola Folk e si concluderanno, lunedì 3 settembre, con il concerto di Enzo Avitabile, insieme ai Bottari”.


Commenti

  1. […] Esordisce così il gruppo consiliare ‘SiAmo Pratola Serra’ in risposta alla recente nota diffusa dall’amministrazione comunale. Sempre in riferimento al concerto, non più concretizzato, del cantautore romano Fabrizio […]