Il capitano Fabbro: “Non siamo né fenomeni, né brocchi”

27 settembre 2013

Dal numero 5 de “Il Biancoverde” del 20/09/2013

Amareggiato e rammaricato, il capitano dell’Avellino Alessandro Fabbro commenta la sconfitta in terra abruzzese contro il Lanciano: “Non eravamo dei fenomeni prima e non siamo dei brocchi ora. Dispiace molto aver perso in questa maniera anche se e’ stata, tutto sommato, una partita equilibrata e combattuta . Ancora una volta preferisco non commentare l’arbitraggio, ci sono le telecamere a decretare l’operato del direttore di gara. Un episodio – conclude l’ex Juve Stabia – ci ha condannato. Ora dobbiamo rialzarci e pensare unicamente a lavorare. La serie B è un campionato duro e la sconfitta può capitare”.