Il cane “Vania” fiuta marijuana e hashish: tre ragazzi nei guai

Il cane “Vania” fiuta marijuana e hashish: tre ragazzi nei guai

29 settembre 2018

Sequestrate 47 piante di cannabis e 7 dosi di sostanza stupefacente: è il bilancio delle ultime attività eseguite dalla compagnia di Avellino indirizzate al contrasto dello spaccio e dell’uso degli stupefacenti. I finanzieri del nucleo mobile della compagnia avellinese, infatti, in due distinte operazioni hanno inferto un altro colpo al fenomeno sul territorio irpino.

Grazie anche all’utilizzo del cane “antidroga” Vania, proveniente dal gruppo pronto impiego di Napoli, i finanzieri hanno rinvenuto su tre ragazzi poco più che ventenni un totale di 2 dosi di marijuana e 5 di hashish. I finanzieri hanno individuato tra la boscaglia di una zona montana del serinese, una radura nella quale erano presenti 47 piante di cannabis sativa indica in piena maturazione.

Gli arbusti, con altezza compresa tra il metro e mezzo ed i due metri, per un peso complessivo di circa 73 kg e una volta essiccate avrebbero consentito di smerciare sul mercato circa 30.000 dosi di stupefacente.