Il bilancio dell’Assessore comunale Petracca: “Un anno di soddisfazioni”

21 giugno 2005

Un anno di soddisfazioni. Un anno di impegno e attenzione alle problematiche della città. Un anno intenso, coronato da due grandi gioie: la promozione dell’Avellino in serie B e, soprattutto, la nascita del figlio. Il bilancio targato Petracca chiude, dunque, i primi 365 giorni a Palazzo di Città, con un discreto risultato… che sarà confermato domani, in occasione della seconda seduta consiliare, con l’approvazione del regolamento di privacy in riferimento alla videosorveglianza. Un progetto firmato dall’assessore comunale alla Riqualificazione Urbana che coprirà una vasta zona della città capoluogo e dell’hinterland: Piazza Libertà, Piazza Kennedy, via Nappi, Contrada Quattrograna, Stadio Partenio (alle spalle della Curva Nord), Via de Conciliis, via Colombo, viale Italia, San Tommaso e contrada Picarelli. “Si tratta di un piano di sicurezza stilato in collaborazione con la Prefettura di Avellino e la Confcommercio – spiega l’assessore Petracca – teso a garantire un controllo capillare nelle aree ‘rosse’ della città. Quelle cioè periferiche e quelle interessate ad un flusso veicolare più intenso. Le telecamere, in prova già da un mese, andranno ufficialmente in funzione appena passerà il regolamento. Le registrazioni verranno cancellate dopo 24 ore, a meno che non si verifichino atti di micro o macro-criminalità che ‘autorizzeranno’ il Comando dei Vigili Urbani a trattenere i filmati per una settimana, il tempo necessario per gli accertamenti del caso”. Intanto la Giunta ha approvato il progetto preliminare relativo alla riqualificazione del centro storico di Picarelli e il progetto definitivo dell’ex Convento San Generoso dove sarà collocata la sede universitaria. Agli inizi di luglio, infine, dovrebbero partire i lavori di cantierizzazione in contrada Valle. “Il bilancio – conclude l’esponente della Giunta Galasso – è estremamente positivo. Il mio assessorato ha ricevuto importanti finanziamenti che hanno permesso di mettere in cantiere progetti ambiziosi come ‘La città del futuro’, il Parco Urbano Santo Spirito, etc. Un lavoro frutto anche di una propositiva intesa con gli esponenti dell’amministrazione”. Insomma chi ben comincia… (di Marianna Morante)