Il Benevento trionfa sul Cesena e vola al terzo posto in classifica

Il Benevento trionfa sul Cesena e vola al terzo posto in classifica

6 dicembre 2016

Riflettori accesi in notturna sullo stadio “Vigorito di Benevento” in occasione della 17^ Giornata del Campionato di Serie B. Ad affrontare il Benevento di mister Baroni è il Cesena dell’ex Andrea Camplone.

 

Le formazioni:

BENEVENTO (4-3-3): Cragno; Gyamfi, Padella, Lucioni, Pezzi; Chibsah, Buzzegoli, Del Pinto; Ciciretti, Ceravolo, Falco. A disp. Gori, Camporese, Cissé, De Falco, Venuti, Puscas, Jakimovski, Donnarumma, Rutjens. All. Baroni

CESENA (4-3-3): Agazzi; Balzano, Rigione, Ligi, Renzetti; Kone, Schiavone, Laribi; Ciano, Djuric, Dalmonte. A disp. Agliardi, Perticone, Cinelli, Garritano, Rodriguez, Falasco, Vitale, Setola, Di Roberto. All. Camplone.

 

La cronaca:

Dopo il minuto di raccoglimento in onore della Chapecoense, l’arbitro fischia l’inizio della gara. Subito brividi per i padroni di casa al 3′ minuto di gioco. Conclusione di Dalmonte che non trova lo specchio della porta. All’8′ invitante cross di Pezzi per Del Pinto che, tutto solo, davanti alla porta avversaria, spara clamorosamente alto.

Vantaggio del Cesena al 16′. Djuric trasforma in goal l’assit perfetto servito dal compagno Ciano. I sanniti provano a reagire ma il Cesena non molla la presa. Al 28′ gran bella occasione per i padroni di casa. Cross di Ciciretti per Ceravolo che prova la conclusione: Agazzi compie un vero e proprio miracolo con il piede. Sulla ribattuta l’attaccante giallorosso manda fuori. Al 43′, però, le streghe pareggiano i conti con Chibsah e ritrovano la giusta determinazione.

Al 75′, la squadra ospite si rende pericolosa con Kone che prova il tiro dal limite dell’area, Cragno respinge. All’84’, il “Vigorito” esplode. Progressione di Gyamfi che serve Ciciretti che, con un tiro a giro, spedisce la sfera nell’angolino.

Il Benevento del tecnico Baroni mette in cassaforte altri tre punti preziosi ai fini della classifica. Al terzo posto in classifica, le streghe sono a tre punti dalla capolista Hellas Verona. L’energia e la grinta sono alle stelle, soprattutto in vista dell’importantissimo derby di sabato contro i lupi di Novellino.