IIA, a Roma per la svolta. Nuova commessa dall’Atac di Roma per 227 bus

IIA, a Roma per la svolta. Nuova commessa dall’Atac di Roma per 227 bus

8 novembre 2018

Marco Grasso – A Roma per la svolta e per lanciare definitivamente il progetto del polo nazionale degli autobus. Oggi, giovedì 8 ottobre, tappa decisiva al Ministero dello Sviluppo Economico dove, al tavolo convocato per le 18 dal responsabile della gestione operativa della struttura per la crisi di impresa Giampietro Castano, si ritroveranno i governatori della Campania e dell’Emilia Romagna, i sindaci dei comuni di Flumeri e Bologna, i vertici di Invitalia e di IIA e il sindacato generale e di categoria.

Busitalia (controllata di Ferrovie dello Stato), Leonardo (ex Finmeccanica) e Invitalia dovrebbero essere i nuovi partner. Da definire quote e partecipazioni, così come non è ancora certa la presenza nell’operazione di un nuovo investitore privato.

A Roma, sotto la sede ministeriale di via Molise, è attesa anche la presenza di una significativa rappresentanza di lavoratori, in attesa dello stipendio di ottobre che dovrebbe essere accreditato il prossimo 11 novembre. Al tavolo del confronto IIA arriva anche con una nuova dote, la fornitura di 227 nuovi bus alla Atac, l’azienda di Roma. Lo scorso primo novembre, Industria Italiana Autobus si è infatti aggiudicata la gara Consip.