Ignoffo: “Due assenti e due in dubbio, il mercato dell’Avellino è chiuso”

Ignoffo: “Due assenti e due in dubbio, il mercato dell’Avellino è chiuso”

14 settembre 2019

di Claudio De Vito. Alla vigilia di Picerno-Avellino in programma domani alle 17.30 allo stadio “Alfredo Viviani” di Potenza, il tecnico biancoverde Giovanni Ignoffo ha parlato in conferenza stampa: “Troviamo forse la squadra più in forma del campionato, organizzata, farà valere l’entusiasmo. Dovremo presentarci nella giusta maniera. Il Picerno è una squadra di categoria, molto compatta: in difesa sanno giocare e in avanti molta qualità. In formazione hanno tutti over. L’Avellino sta facendo un percorso che ha bisogno di conferme e domani avremo un banco di prova importante. Mi aspetto un passo in avanti”

La formazione: “Le difficoltà non mancano. Abbiamo tre-quattro giocatori in difficoltà, due dei quali non saranno della partita, cioè Palmisano e Karic. Due invece sono in dubbio, Morero e Laezza, quest’ultimo alle prese con la  frattura del mignolo che potrebbe diventare scomposta in caso di altro trauma. Morero accusa un risentimento al tendine del ginocchio. Se non dovessimo poter contare su quattro calciatori, diventerebbe un problema. Il modulo? E’ importante ma l’interpretazione che ne fanno i calciatori è determinante. Abbiamo preso in considerazione anche il 4-5-1 per non farci trovare impreparati in caso di forfait di Morero e Laezza”.

“Abbiamo valutato Charpentier in questa settimana soprattutto perché non lo conoscevamo – ha aggiunto Ignoffo – ci siamo resi conto che può tornare utile alla causa. Il mercato? Ribadisco che è chiuso. La rosa è abbastanza completa. Lo riapriremmo solo se ci fosse la ciliegina sulla torta. Fedato? C’è stato un pour parler ma non abbiamo mai approfondito la questione con il direttore Di Somma”.