I sistemi di isolamento termico, worhshop ad Atripalda

13 dicembre 2011

Workshop su “I sistemi di isolamento termico”. Ad organizzarlo il Centro per la la Formazione e la Sicurezza in Edilizia della provincia di Avellino in collaborazione con Sto Italia: azienda operante nel settore edile e specializzata nella realizzazione di sistemi isolanti per esterni e nella produzione di rivestimenti di alta qualità. Nel corso della giornata formativa, dal taglio prettamente pratico, in programma domani (mercoledì 14 dicembre) dalle 9.00 alle 17.00 presso la sede di Atripalda dell’Ente paritetico irpino, saranno esaminati i sistemi di isolamento termico funzionali ad evitare dispersioni di energie all’interno degli edifici. In edilizia, l’isolamento termico è finalizzato a contenere il calore all’interno degli immobili e gli interventi di settore sono regolati da disposizioni della Comunità Europea a cui i progettisti e gli applicatori devono attenersi. Più precisamente, i partecipanti, lavoratori edili ed imprenditori, saranno chiamati ad eseguire le procedure atte a posizionare, in maniera corretta, i pannelli di isolamento su una muratura di simulazione che sarà predisposta e realizzata per l’occasione. Sotto esame le criticità che, abitualmente, favoriscono fenomeni di dispersione termica come, ad esempio, soglie di infissi, angoli e marcapiani di solai. “Oggi costruire secondo canoni ben precisi che mirano all’isolamento termico – spiega Michele Di Giacomo, presidente del Cfs – risulta necessario ed obbligatorio”. “Qualsiasi fabbricato – aggiunge – ha bisogno di un buon isolamento termico affinché ci possa essere un efficace risparmio energetico”. “Un corretto dimensionamento termico, ovvero la corretta definizione degli spessori dei materiali isolanti impiegati, – conclude – contribuisce in primo luogo al raggiungimento del comfort abitativo, ma anche al risparmio di combustibile, quindi al contenimento dei costi di riscaldamento e condizionamento dell’immobile ed infine, ma non per ultimo, alla conseguente riduzione delle emissioni inquinanti nell’atmosfera”.