I giovani e Scelta Civica, appuntamento al Country Sport

7 febbraio 2013

I giovani sono protagonisti indiscussi della campagna elettorale di Monti in Irpinia: impegnati da mesi – con Italia Futura prima ed oggi con Scelta Civica – a diffondere un messaggio di partecipazione diretta alla buona politica. Ai giovani che per la prima volta si recheranno a votare il 24 e 25 febbraio si è rivolto di recente il Premier Mario Monti indirizzando loro un messaggio inequivocabile: “Solo voi potete dare un segnale forte contro la vecchia politica. Solo con il vostro sostegno potremmo dare ai giovani ciò che loro chiedono: il lavoro da conquistare col merito, non con una raccomandazione”.

Ai giovani erano rivolti gran parte degli interventi del secondo appuntamento del ciclo di incontri “Partecipando l’Agenda Monti” al quale hanno preso parte i candidati della Circoscrizione Campania 2 Armando Lamberti, docente di Diritto Costituzionale, l’avvocato Fabio Conte e l’imprenditore Sergio Finelli; Francesco Marra e Danilo Pedata hanno invece testimoniato la concreta presenza del movimento giovanile di Italia Futura con le loro riflessioni.

Ai giovani ha indirizzato il discorso conclusivo dell’appuntamento Vincenzo Sbrescia, coordinatore politico elettorale del movimento: “Bisogna dare spazio ai tanti giovani che vogliono dare un contributo per cambiare le cose, ai numerosi giovani e capaci amministratori comunali che quotidianamente affrontano i problemi veri delle famiglie, combattendo una battaglia impari contro il disagio sociale ed economico delle loro comunità. Il nuovo progetto di Mario Monti costituisce un grimaldello straordinario per scardinare un sistema inceppato; un grimaldello nuovo e robusto per liberare energie per troppo tempo sopite, per troppo tempo narcotizzate e marginalizzate”.

I giovani di Scelta Civica danno appuntamento ai coetanei presso la Sala Nautilus del Country Sport di Picarelli (domani sera – 8 febbraio) a partire dalle 20.30, insieme a loro ci saranno Angelo D’Agostino e il capolista Antimo Cesaro. Questa la riflessione ad alta voce del movimento giovanile sul perché occorra, adesso più che mai, salire in politica anche in provincia di Avellino: “L’incontro con i candidati non è né una novità né un privilegio. Dialoghiamo tutti i giorni con Angelo D’Agostino sulle priorità della buona politica. Scelta Civica si è dimostrata opportunità di partecipazione vera, lontana anni luce dai vecchi partiti, dalle raccomandazione e dalle clientele, un movimento aperto al confronto. Il clima di sfiducia generale che porta alla nascita e alla crescita di fenomeni di contestazione, pur comprensibili, impedisce la ricerca di terapie che curino i mali che affliggono la nostra terra, su tutti la disoccupazione giovanile che supera il 57%. Scelta Civica s’impegna a creare le condizioni per creare nuova occupazione, non affitta la speranza con promesse elettorali. Saliamo in politica per far salire il talento, il merito ed il coraggio: qualità che non mancano ai giovani di questa provincia e ai nostri candidati”.