Hge Ambiente, la nota della Uil Trasporti

16 luglio 2014

Avellino – “Per l’ennesima volta, siamo a denunciare, con forza, lo stato di grave disagio economico in cui sono da mesi costretti i lavoratori di H.G.E. AMBIENTE S.P.A”. Così in una nota Luigi Casanova della Uil Trasporti. “Infatti non hanno ancora ricevuto la corresponsione della retribuzione dei mesi di Febbraio, Marzo, Aprile, Maggio e Giugno, nonché la 14a mensilità 2014 – continua il sindacalista – A fronte dell’assordante silenzio delle stazioni appaltanti (ASL Avellino, SOGESID Roma, ANAS S.P.A. di Cosenza, Salerno e Benevento e TRENITALIA S.P.A.), ha quindi buon gioco la negligenza di H.G.E. AMBIENTE, mentre decine di famiglie sono letteralmente alla fame! Ci chiediamo come sia possibile che tutto il denaro pubblico speso per i delicati servizi resi da questi lavoratori si perda per la strada di Manocalzati con la grossolana complicità di chi sarebbe tenuto a vigilare sugli appalti. Come O.S. sentiamo il dovere di rivolgere ancora una volta il nostro appello accorato alla Prefettura di Avellino che già in passato ha fatto da autorevole tramite delle istanze dei lavoratori e all’opinione pubblica che ha il diritto di sapere come i propri soldi non siano spesi”.