Guida in stato di ebbrezza: fioccano le denunce a Baiano

Guida in stato di ebbrezza: fioccano le denunce a Baiano

17 settembre 2019

Prosegue l’azione dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino, costantemente impiegati in servizi di controllo del territorio, finalizzati, oltre alla prevenzione dei reati in genere, anche alla sicurezza stradale, sia sulle principali arterie che nei centri abitati, ancora troppo spesso teatri di gravi incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente tristi dal fatto che il più delle volte risultano corollario del mancato rispetto alle norme del Codice della Strada.

Incuranti degli altissimi rischi (per sé e per gli altri) che ciò comporta, ancora troppi automobilisti si mettono al volante dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo.

Fenomeno, particolarmente marcato nei fine settimana, che l’Arma dei Carabinieri contrasta con controlli preventivi mirati a scongiurare le tristementi note “stragi del sabato sera”.

L’attività “ad alta visibilità” svolta nell’ultimo weekend dai Carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Baiano (che hanno sottoposto a controllo centinaia di automobilisti), ha portato alla denuncia di nove persone, di età compresa tra i 22 ed i 45 anni, ritenute responsabili di guida in stato di ebbrezza: fermati alla guida di veicoli e sottoposti al test etilometrico, gli veniva riscontrato con un tasso alcolemico superiore al limite massimo consentito per condurre un veicolo.

Oltre al deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, nei confronti dei predetti è scattato il ritiro della patente di guida con relativa segnalazione alla Prefettura nonché il fermo amministrativo dei veicoli o affidamento a persona idonea. Inoltre, avendo commesso il reato in fascia oraria notturna, venivano gravati dalla sanzione accessoria raddoppiata.

I servizi disposti dal Comando Provinciale di Avellino con i controlli mirati alla guida in stato di ebbrezza, continueranno ininterrottamente nell’intera Irpinia per contrastare il fenomeno nella speranza di ridurre anche il rischio di incidenti.