Guardia Lombardi – La Margherita a confronto sulle amministrative

9 gennaio 2006

Guardia Lombardi – Grande successo di pubblico, per la prima manifestazione pubblica organizzata dal locale circolo della Margherita, presso l’auditorium della scuola media statale. L’appuntamento, così come hanno spiegato il Presidente del circolo cittadino del fiorellino, Rocco Di Pietro e il Portavoce Gerardo Di Leo, si è rivelato importante per iniziare a discutere sui provvedimenti per iniziare a discutere si una possibile apertura e un dialogo serio e costruttivo con le altre forze politiche e sociali presenti sul territorio, nonché ai cittadini. Nonostante non tutte le forze politiche hanno partecipato alla manifestazione, erano presenti esponenti di alcune associazioni culturali. Nell’ambito del convegno, moderato da Salvatore Pignataro, responsabile del settore comunicazione del circolo cittadino, si è avuto modo di discutere sulle strategie future per migliorare le condizioni generali del paese e sulle future alleanze politiche in vista delle elezioni per il rinnovo del civico consesso. “Occorre partire dalla centralità della persona. Attuare un processo democratico che possa garantire la partecipazione democratica alla vita sociale ed alle istituzioni da parte di tutti – ha spiegato l’ingegnere Rocco Di Pietro – Se non c’è confronto in una comunità, non c’è democrazia. Per questo bisogna ascoltare le esigenze della gente e dare loro la possibilità di parlare e dialogare alla presenza della classe dirigente e delle istituzioni cittadine. Questo – ha concluso Di Pietro – è stato il primo di una serie di incontri pubblici necessari per attuare un nuovo modo di fare politica insieme a tutte le forze politiche, sociali e i cittadini che si sentono di dar un contributo in qualsiasi modo al fine di migliorare le sorti della comunità” Anche il Portavoce del circolo del fiorellino, Gerardo Di Leo, ha rimarcato la necessità di attivarsi per instaurare un confronto serio e sereno, in maniera tale da sottoporre le esigenze della gente e delle forze sociali alle istituzioni. Tra gli interventi, quelli dell’ex vice sindaco Nunzio Di Leo, del dottore Vito Iuni, del capogruppo di maggioranza Giandonato Giordano ed infine Michele Montemarano, Rodolfo Camarca, Pietro Gizzo e Raffaele Di Pietro che hanno proposto suggerimenti di natura politica e di sviluppo da intraprendere d’ora in avanti. Infine, il primo cittadino Raffaele Di Matteo, ha illustrato la propria disponibilità a discutere e recepire gli eventuali suggerimenti programmatici da attuare per fine legislatura. “Insieme agli amministratori – ha spiegato Di Matteo –illustrerò all’intera cittadinanza, l’intera attività programmatica svolta dalla mia amministrazione. Posso dire – ha concluso il sindaco – che abbiamo lavorato in maniera seria ed incisiva utilizzando tutte le risorse e gli strumenti di sviluppo che ci sono stati presentati dalle varie leggi e regolamenti di vario genere.” L’impegno della Margherita che si configura come il partito di maggioranza relativa nel comune altirpino, continuerà incessantemente, anche con prossimi appuntamenti in cui è prevista la partecipazione di autorevoli esponenti politici provinciali, regionali e nazionali, già in occasione della prossima inaugurazione della sezione sita in Via Nunzio Di Leo.