Guai per l’Air: in arrivo altre tasse non pagate. Intanto si tratta con il Comune

Guai per l’Air: in arrivo altre tasse non pagate. Intanto si tratta con il Comune

23 febbraio 2018

Sul tavolo ci sono già quasi 6 milioni di euro di tasse non corrisposte dall’Air al Comune di Avellino. Contributi relativi all’occupazione di suolo pubblico nei pressi dell’Autostazione, con quella recinzione esterna che, da anni, occupa il marciapiede e quindi impone il pagamento della Tosap. Cosa non avvenuta al punto che, Assoservizi, avviò una ricognizione con tanto di quantificazione degli importi dovuti.

La commissione tributaria regionale ha dato ragione ad Assoservizi, e quindi al Comune di Avellino: l’A.Ir. era tenuta a pagare per l’occupazione di suolo di pubblico. Ma il problema è un altro. Sempre Assoservizi avrebbe inviato all’azienda altre cartelle esattoriali per imposte varie non corrisposte in questi ultimi anni. Mancati pagamenti che vanno ad aggiungersi ai 6 milioni già accertati dalla commissione tributaria e che, in totale, potrebbe far lievitare il tutto fino a quasi 40 milioni di euro di imposte non corrisposte.

Un problema serio per l’azienda, nel caso in cui i nuovi accertamenti dovessero veder vincere nuovamente Assoservizi. Intanto, l’A.Ir. ha già presentato al Comune una proposta di rateizzazione dei quasi 6 milioni di euro relativi al mancato pagamento della Tosap. Una transazione che prevede 60 rate da 100 mila euro l’una per rientrare del passivo.