Gruppioni rilancia in Irpinia, Zaolino: “Presto nuova occupazione”

Gruppioni rilancia in Irpinia, Zaolino: “Presto nuova occupazione”

30 agosto 2018

135 milioni di fatturato ed una crescita occupazionale in costante aumento: sono i risultati diffusi ieri in una nota dal gruppo Sira che fa capo all’imprenditore bolognese Valerio Gruppioni.

Soddisfatta la segreteria della Fismic di Avellino a confronto per esaminare lo stato delle vertenze aperte sul territorio Irpino con particolare attenzione alla Sirpress di Nusco, tra le aziende con il più alto potenziale di crescita occupazionale dell’Alta Irpinia.

“Il bilancio semestrale approvato ieri a Bologna – dichiara il Segretario Generale della Fismic Giuseppe Zaolino – è la testimonianza di una solidità economica ed industriale da grande gruppo. Questi numeri smentiscono tutti i giudizi frettolosi e strumentali che si sono consumati nelle ultime settimane in merito ad un possibile ingresso di Gruppioni insieme ad Invitalia per il rilancio di Industria Italiana Autobus”.

“Intanto va sottolineato che il progetto di crescita della Sirpress, continua e si rafforzerà a breve con l’investimento di 23 milioni di euro per la filiera dell’alluminio. Sono previsti 100 nuovi posti di lavoro – continua Zaolino – e ci sarà spazio per gli over 50 della ex Almec e per nuovi ingressi di giovani disoccupati”.

“Il miracolo industriale della Sirpress – conclude Zaolino – è frutto della scommessa fatta nel 2011 da Gruppioni e da tutti noi, ed è stato possibile grazie ai sacrifici e alla professionalità dei 150 lavoratori di Nusco”.