Grottolella/Territorio, Il sindaco Nittolo: “Le risorse ci sono… bisogna osare”

26 marzo 2005

Grottolella – Parola d’ordine: territorio. È, questa, la chiave del successo. È questo il punto di partenza di una realtà che nonostante le conosciute ed apprezzate risorse, stenta ad imporsi sullo scenario socio-economico locale. Potenzialità che, a sentire il primo cittadino di Grottolella, non possono più restare chiuse dentro i propri confini. Basta osare. Avere coraggio e puntare sul patrimonio interno per esportare qualità ed esperienza. Esperienza… quella che si trasmette da generazione e che, spesso e volentieri, resta circoscritta alla pratica familiare. “Credo molto nella formazione professionale – afferma il numero uno di Palazzo di Città, Fiore Paolo Nittolo – quella, però, che si accompagna ad un progetto. Abbiamo a disposizione risorse pregiate che molti ci invidiano… la capacità sta nel saperle sfruttare e valorizzare. A vantaggio dell’imprenditoria locale e del territorio”. Non a caso qualche giorno fa il piccolo Comune del Partenio ha ospitato il Prof. Marotta dell’Università di Cassino per effettuare un monitoraggio sull’attività economica locale. E i presupposti sono più che soddisfacenti. Ma il sindaco Nittolo riserva ancora idee e progetti, come la creazione di una ‘Fattoria Didattica’. Si tratta di vere aziende agricole che accolgono scuole e gruppi di interesse e nascono sia dalla necessità sia di comunicazione diretta fra l’agricoltore e il cittadino, sia di trovare forme di reddito supplementare. Rappresentano, inoltre, un momento di collegamento tra città e campagna, uno strumento di comunicazione diretta con le giovani generazioni, per far conoscere la vita degli animali, l’origine dei prodotti che consumiamo, stimolare lo spirito critico e la curiosità. Insomma si riparte dal territorio e questa volta si fa sul serio.