Grottaminarda verso il voto, nasce il comitato civico “Nuovi Orizzonti”

Grottaminarda verso il voto, nasce il comitato civico “Nuovi Orizzonti”

13 gennaio 2019

Grottaminarda, in vista delle prossime amministrative 2019 nasce il comitato civico “Nuovi Orizzonti”.

“Il nostro sincero proposito è quello di dare voce e sostanza alle riflessioni della stragrande maggioranza dei cittadini i quali sottolineano l’arretramento che Grottaminarda ha avuto negli ultimi 15 anni e che induce molti a pensare che il paese abbia perso ogni slancio e vitalità e versi in uno stato di totale abbandono. Una condizione che risulta ancor più insopportabile ed ingiustificabile alla luce della sua strategica posizione geografica”, si legge nella nota a firma di Lorenzo Assanti, Michelangelo Bruno, Giovanni De Donato, Claudio De Luca, Rocco De Luca, Michele Flammia, Franca Iacoviello, Tommaso Remondelli e Raffaele Villanova.

“Per stile e comportamento non vogliamo processare nessuno ma di certo vi è una responsabilità diretta di chi ha “gestito” la vita politica ed amministrativa del nostro paese nel detto periodo, durante il quale l’azione amministrativa si è caratterizzata per l’esercizio del potere fine a se stesso e non teso alla tutela del bene comune”.

“È stato un modo di amministrare che ha allontanato il cittadino dalla partecipazione alla vita politica del paese relegandolo alla condizione di mero “abitante” lontano da ogni stimolo partecipativo. Noi vogliamo riavvicinare i cittadini alla nostra casa comune rendendoli di nuovo protagonisti”.

“Grotta ha bisogno di recuperare la sua centralità nella Valle dell’Ufita. Grotta ha bisogno di vedere rilanciata la sua economia. Grotta ha bisogno di una capacità progettuale che le consenta di risollevarsi e proiettarsi nel futuro recuperando l’orgoglio perduto”

“La nostra iniziativa è inclusiva e, in quanto tale, aperta alla partecipazione di chiunque voglia contribuire con il proprio impegno alla crescita ed al rilancio della nostra cittadina. Con l’auspicio che anche i giovani, liberi da condizionamenti, possano contribuire insieme a noi, con il loro entusiasmo, alla realizzazione del progetto comune”.