Grottaminarda – Scoperto traffico illecito di batterie esauste

16 febbraio 2010

Grottaminarda – Nel pomeriggio di ieri, a seguito degli usuali servizi di vigilanza autostradale espletati sulle tratte di competenza e disposti dal Dirigente della Sezione Alessandro Salzano, due equipaggi della dipendente Sottosezione di Grottaminarda agli ordini dell’Ispettore De Simone, nell’intensificare i controlli stradali hanno accertato che 5 cittadini bulgari, che viaggiavano su due distinti furgoni, stavano effettuando traffico di batterie per auto esauste (rifiuti speciali pericolosi). I cinque sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria di Ariano Irpino, mentre sono stati sequestrati veicoli e merce. Tale operazione scaturisce dall’attività investigativa che gli agenti stanno portando avanti a seguito di un incidente dopo il quale si è accertato che vi era sulla tratta autostradale un traffico di rifiuti speciali pericolosi ad opera di altri connazionali. Non si escludono ulteriori sviluppi investigativi atti a debellare il fenomeno.