Grotta-Milly D’Abbraccio madrina del sexy shop, i fedeli in rivolta

17 dicembre 2005

Grottaminarda – E’ stata una vera e propria rivolta di tutti i fedeli di Sant’Antonio a Grottaminarda. Circa duecento sono stati i credenti che hanno manifestato all’arrivo dell’auto blindata dalla quale è scesa la pornostar Milly D’Abbraccio. E’ giunta in Irpinia in quanto madrina all’inaugurazione della ”Casa di Marylin”. La sfarzosa star, della pornografia nazionale e non solo, ‘scortata’ dai Carabinieri della locale Stazione, è stata infatti accolta da cori di disapprovazione. Visibilmente imbarazzata, ha comunque tagliato il nastro. Avrebbe cercato, insieme al titolare del supermarket di articoli sadomaso e videocassette, di accattivarsi i manifestanti offrendo pasticcini e spumante. Una ‘mossa’ che ha irritato ancor di più i fedeli, ma soprattutto le donne del quartiere devote a S. Antonio, che hanno minacciato di mettere in atto un vero e proprio presidio al fine di scoraggiare l’ingresso degli acquirenti: il tutto finalizzato a costringere il proprietario, titolare di altri due pornoshop, uno ad Avellino e l’altro ad Atripalda, a traslocare altrove. E’ da ricordare che il popoloso quartiere, devoto al Santo di Padova, si era detto pronto a risarcire il proprietario della ”Casa di Marylin” delle spese, affrontate per aprire il negozio di Grottaminarda. Avrebbe offerto cinque mila euro, pochi rispetto ai quindicimila richiesti dal commerciante per andarsene. Ma non demorde e la protesta di questa sera è la prova: nel mirino anche il proprietario del locale, originario di Grottaminarda e residente nello stesso rione, che avrebbe già riscosso il canone di locazione per un anno. I manifestanti non si scandalizzano per la merce in vendita ma contro le provocanti ed inopportune, a loro dire, insegne: i neon, infatti, illuminano la storica cappella votiva dedicata a Sant’Antonio, le cui origini risalgono al XV secolo, e che si trova sul lato opposto della strada, ovvero di fronte al negozio. (di Emiliana Bolino)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.