Governo, un ex Magistrato di Avellino nominato Capo di Gabinetto

Governo, un ex Magistrato di Avellino nominato Capo di Gabinetto

20 giugno 2018

L’ex sostituto procuratore di Avellino, il magistrato Fulvio Baldi, che ha prestato servizio nel capoluogo irpino fino al 1997, è stato nominato Capo di Gabinetto dal neo Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

Un vero e proprio colpo di scena presso il Dicastero di Via Arenula, in quanto il Guardasigilli non si è affidato per il ruolo chiave del Ministero a un magistrato della corrente di Piercamillo Davigo, bensì a un esponente dei centristi e maggioritari di Unicost.

Una scelta, secondo gli esperti, ritenuta “distensiva” e volta al dialogo con tutte le correnti interne alla magistratura italiana.

Baldi ha prestato servizio anche come Pretore a Salerno fino al giugno 1999 e come giudice del Tribunale di Salerno, fino a tutto il 2001. E’ stato magistrato della Segreteria e dell’Ufficio Studi del Consiglio Superiore della Magistratura fino a tutto il 2007, per poi accedere, a quaranta anni, in Cassazione.

Oggi opera come Sostituto Procuratore Generale, ove, tra l’altro, grazie all’ottima conoscenza di inglese e francese, è fortemente attivo nel campo della cooperazione internazionale e rappresenta la magistratura requirente in Europa presso il Forum Consultivo dei Procuratori europei e la Rete giudiziaria europea. Sempre in campo internazionale è altresì impegnato in progetti di assistenza giudiziaria a favore di Romania, Albania, Kosovo e Tunisia.

Non ha mai smesso di coltivare gli studi dogmatici, insegnando diritto penale presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università La Sapienza di Roma dal 2002 ed essendo autore di circa 180 pubblicazioni, tra monografie, saggi, partecipazioni a Trattati e commenti a sentenze.