“Ciampi cresce nei consensi, ha ereditato il disastro e la gente lo sa”: Gubitosa a tutto campo

“Ciampi cresce nei consensi, ha ereditato il disastro e la gente lo sa”: Gubitosa a tutto campo

31 agosto 2018

Michele Gubitosa, quali saranno i primi provvedimenti alla ripresa dell’attività parlamentare?

“Dopo aver tagliato quell’orrendo privilegio legato ai vitalizi, a settembre sarà la volta delle pensioni d’oro. Le taglieremo senza pietà. Già c’è la proposta di legge firmata dal nostro capogruppo Francesco D’Uva e dal capogruppo della Lega Riccardo Molinari. Dopo anni di ingiustizie sociali, finalmente rimettiamo un pò d’ordine. La gente ce lo ha chiesto ed il M5S mantiene le promesse fatte in campagna elettorale.”

Lei fa parte della Commissione Bilancio della Camera. Si preannuncia un autunno caldissimo per il Governo…

“I miei colleghi pentastellati della Commissione Bilancio della Camera sono eccellenze italiane. Lavoriamo sodo e ci faremo trovare pronti. Abbiamo estrema fiducia nel nostro presidente del Consiglio Giuseppe Conte, una persona seria, equilibrata, totalmente all’opposto rispetto al narcisismo inconcludente di chi pensava ai comfort del suo aereo personale rispetto al bene del Paese.”

Cosa farete per il Mezzogiorno?

“Il punto all’ordine del giorno è non perdere i fondi strutturali dell’Unione europea. I precedenti Governi non hanno saputo gestire il quadro complessivo. La Ue ha stanziato per il Sud 42 miliardi di fondi per il periodo che va dal 2014 al 2020. Entro il 31 dicembre di quest’anno scade il termine per presentare i rendiconti per la prima tranche da 9 miliardi, ma la rendicontazione necessaria è ferma a meno di 2 miliardi. Il nostro Ministro Barbara Lezzi sta attuando una corsa contro il tempo per salvare il salvabile.”

Farete subito il reddito di cittadinanza?

“Anche la Silicon Valley sta studiando una forma di “Universal Basic Income”, come risposta al rischio che le innovazioni tecnologiche “rubino” posti di lavoro. Il sito del Mit Technology Review riporta di un primo esperimento, su 3mila persone, che verrà iniziato l’anno prossimo da Y Combinator, uno dei principali incubatori di start up della zona. In Italia abbiamo nove milioni di persone che vivono sotto la soglia di povertà, il reddito di cittadinanza è fondamentale per ridare prospettiva a uomini e donne completamente dimenticati dai Governi Renzi e Gentiloni. Con la nostra riforma verranno reintegrati nel mondo del lavoro attraverso un percorso di formazione. Nessuno rimarrà sul divano a guardare la tv.”

Apriamo il capitolo sulla città di Avellino. Ieri sono arrivate aperture da alcuni consiglieri comunali sulla possibilità di un dialogo con Ciampi sulle linee programmatiche. C’è aria di un accordo tra M5S e altre forze politiche?

“Il Movimento non farà nessun accordo con altre Forze Politiche. Al ballottaggio il M5S ha vinto da solo. Lo dico da sempre e continuo a ripeterlo. Prima dello scorso 24 Giugno, altri esponenti si sono mossi  a sostegno di Ciampi perchè volevano un cambiamento. Che gli elettori di Cipriano, Morano e Preziosi abbiano votato Ciampi è stato un fatto fisiologico. L’ultimo termometro l’avevamo avuto con le Politiche in cui il M5S ha preso quasi il 50. Quello era il riferimento, ma come tutti sappiamo il sistema di voto delle Amministrative è caratterizzato da dinamiche diverse. Al primo turno si è instaurato il meccanismo del voto a  parenti e amici, al secondo il M5S ha vinto da solo e avrebbe vinto comunque. Non c’è nessuna logica che riconduca ad accordi sottobanco, assolutamente da evitare. Si va avanti per il bene della città.

L’impasse che ha caratterizzato l’ultimo mese di Amministrazione vi ha tolto consensi?

“Non c’è stata nessuna impasse. L’Amministrazione precedente ha lasciato come regalo agli avellinesi zero euro sul conto in vari capitoli di spesa ed una città desertificata. Ciampi ha preso in mano una situazione disastrata, le difficoltà ci sono ma il sindaco lavora sodo e i cittadini lo apprezzano. Sono certo che Vincenzo non solo abbia mantenuto il suo consenso dopo i primi mesi ma addirittura lo abbia aumentato. Alcuni addetti ai lavori “schierati” aprioristicamente contro il M5S e qualche candidato che ha racimolato qualche decina di voti senza essere eletto della vecchia campagna elettorale stanno facendo un pò di rumore sui social. Ma sono solo rumori di sottofondo. La realtà è che la gente è con noi. Ma la maggior parte della gente non ha tempo da perdere su facebook. Intendo quella maggioranza silenziosa di brave persone che ha come unico interesse il bene di Avellino. Beh quella è tutta con Ciampi.”

Ciampi durerà?

“I cittadini sanno benissimo che andrà avanti con tutte le proprie forze e che è una persona onesta, seria e perbene. Ciampi è un uomo di valori sinceri ed è competente. Mi fanno ridere quelli che ragliano e blaterano di incompetenza. Abbiamo visto “i competenti” in che condizioni hanno lasciato la città. Si dovrebbero solo vergognare. Avellino ha scelto Ciampi perché difenderà la legalità e non ha nessun interesse personale. Continui a lavorare duro, come sta facendo, insieme alla sua squadra”.