Gli Azzurri lavorano per il posizionamento di Benigni

6 marzo 2006

Forza Italia lavora per migliorare il posizionamento di Generoso Benigni slittato al 13 posto nel collegio Campania 2. Il tutto dopo che dal vertice romano si è decisa la ‘fuoriuscita’ dell’eurodeputato Giuseppe Gargani. Non sono bastate le delegazioni né tantomeno l’invito rivolto a Silvio Berlusconi. Niente da fare. Gargani resta fuori dai giochi politici. Berlusconi dice no alla sua candidatura. Deluso l’europarlamentare Gargani per una decisione che non ha tenuto conto “del territorio e del radicamento della classe dirigente irpina”. Insomma Gargani è amareggiato come lo è il coordinatore Antonio De Mizio che si è proposto di riunire il gruppo dirigente per un esame della situazione. A tutto questo poi si aggiunge il clamoroso ripensamento del sindaco Antonio Guarino che dopo essere stato inserito nella graduatoria dei papabili per le Politiche, rinuncia a farne parte abbracciando la causa della Margherita. E intanto le voci insistenti annunciano novità eclatanti. Sulla questione chiediamo il parere del responsabile provinciale di Forza Italia Claudio Rossano che risponde con un giustificato ‘no comment’, la fuoriuscita del sindaco di Solofra Antonio Guarino, mentre mette in evidenza come il “nucleo vero si stringerà attorno a Berlusconi”. E ancora non manca di mettere in evidenza che probabilmente la “penalizzazione” dell’Irpinia in termini di posizionamento sia dovuta “alle battaglie interne che hanno visto protagonista gli Azzurri irpini”. (tl)