Giro di vite per l’Immacolata, arresti e denunce dei carabinieri

9 dicembre 2011

Grottaminarda – In occasione dell’annuale fiera dell’Immacolata i carabinieri del posto hanno tratto in arresto in flagranza reato due donne, rispettivamente di 43 e 23 anni di Eboli, con precedenti di polizia, poiché sorprese dagli operanti nel mentre in concorso tra loro, con destrezza, approfittando della calca creata dalla presenza di numerose persone, aprivano la borsa, che una anziana donna del luogo teneva a tracolla, e le sfilavano dall’interno un portafogli contenente la somma conte di 100,00 (cento) euro, poi recuperata. Del provvedimento cautelare è stata data notizia al sost. Proc. di turno della Repubblica di Ariano Irpino che ne ha disposto la traduzione presso la casa circondariale di Belizzi Irpino.
Sempre ieri, un 43enne commerciante ambulante di Napoli è stato deferito poiché tentava con artifizi e raggiri di truffare una 43enne di Ariano Irpino, cercando di restituirle a seguito di un acquisto, una banconota falsa da euro 20,00. L’immediata perquisizione personale sull’ambulante operata dai militari che hanno assistito alla scena, ha permesso di rinvenire e sequestrare un’altra banconota di pari taglio sempre falsa avente lo stesso numero di matricola della precedente.
Stessa sorte per tre giovani del luogo, di cui uno neopatentato, poiché trovati alla guida della propria autovettura sotto l’influenza dell’alcool. Ancora sono stati proposti e allontanati con foglio di via obbligatorio dal comune di Grottaminarda, 5 pregiudicati, nullafacenti del foggiano e del salernitano, sorpresi in atteggiamenti che hanno dato adito a sospetti nelle vicinanze di abitazioni temporaneamente vuote. Per finire i controlli alle automobili, circa 73. Identificate 120 persone di interesse operativo e ed eseguire 15 perquisizioni personali e veicolari.