Giovani Comunisti: “Chucky libero subito, vittima della polizia”

23 ottobre 2011

Dai Giovani Comunisti Ariano Irpino Collettivo studentesco Virus Ariano in Movimento riceviamo e pubblichiamo in merito all’arresto del giovane arianese L.V. per i fatti di Roma durante la manifestazione degli indignati. ” Chucky libero subito! E’ stato arrestato a Chieti con la ridicola accusa di tentato omicidio un compagno arianese, accusato di aver partecipato all’incendio della camionetta in Piazza San Giovanni durante gli scontri del 15 ottobre a Roma. Chucky ha partecipato sempre alle vertenze che interessavano il nostro territorio: dalle battaglie contro le discariche alle ultime lotte al fianco dei lavoratori Irisbus. Ed ora è vittima anche lui della solita procedura poliziesca: di fronte alle lotte di massa che mettono in discussione il loro dominio, il capitale e lo stato rispondono con la violenza, con la repressione, con gli arresti. Noi esprimiamo solidarietà a Chucky ed a tutti gli altri compagni arrestati, nella consapevolezza che gli arresti non possono fermare una lotta di massa. Come diceva Neruda “potranno tagliare tutti i fiori, ma non fermeranno mai la primavera”