Giovane irpino trovato cadavere a Firenze: è suicidio

13 giugno 2014

Firenze – È uscito di casa in auto dicendo ai genitori che andava a lavoro, poi ha acquistato un coltello al supermercato, ha raggiunto una zona di campagna e si è colpito a morte. Così si è tolto la vita, secondo la ricostruzione dei carabinieri, un 28enne originario di Torella ma residente a Firenze. L’uomo era scomparso da casa lo scorso 11 giugno. Questa mattina il suo corpo privo di vita è stato trovato in un campo nel comune di Impruneta . In base ai primi accertamenti, la morte, causata da due profonde ferite da arma da taglio all’addome e al torace, risalirebbe alle ore immediatamente successive alla sua scomparsa. Il pm di turno ha disposto l’autopsia sul cadavere. Secondo quanto appreso, il ventottenne era in cura da tempo presso una psicoterapeuta.