Giallo Masucci, l’ipotesi suicidio non convince la famiglia: “Chiediamo nuove indagini”

Giallo Masucci, l’ipotesi suicidio non convince la famiglia: “Chiediamo nuove indagini”

28 giugno 2018

“Siamo da tempo al corrente della richiesta di archiviazione e già da tempo, non apparendo del tutto convincente la ricostruzione operata dai magistrati inquirenti, abbiamo proposto rituale opposizione con richiama di ulteriori approfondimenti investigativi. Attendiamo che il giudice si pronunzi”.

Sono queste le uniche dichiarazioni ufficiali rilasciate dalla famiglia Masucci dopo la richiesta di archiviazione avanzata dal pubblico ministero Cecilia De Angelis. I familiari chiedono nuove indagini sulla morte del noto dentista di Avellino, trovato cadavere nella sua villa a Contrada Archi lo scorso dicembre.

I parenti di Masucci non hanno mai creduto all’ipotesi del suicidio e ora, tramite i loro legali Stefano Montone e Benedetto Di Maio, hanno chiesto un approfondimento investigativo per fare chiarezza fino in fondo sulla vicenda.