Gestione illecita di acque reflue, sequestrato un autolavaggio del Mandamento Baianese

Gestione illecita di acque reflue, sequestrato un autolavaggio del Mandamento Baianese

14 giugno 2019

Illecita gestione di acque reflue industriali: è questo il reato di cui dovrà rispondere il titolare di un autolavaggi del Mandamento Baianese al quale i carabinieri forestali di Monteforte e di Lauro hanno contestato lo smaltimento illecito di acque reflue prodotte dall’attività, nella cunetta di raccolta delle acque piovane a servizio della strada.

Alla luce delle evidenze emerse, l’autolavaggio è stato sottoposto a sequestro e per il titolare dell’attività è scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.

L’attività svolta dai militari rientra nella più ampia attività di controlli  al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità. Sono, infatti, decine le officine e gli autolavaggi finiti sotto l’attenta lente degli uomini dell’Arma che, a seguito di mirati controlli, per alcuni di essi hanno riscontrato violazioni alle norme in materia ambientale previste dal Decreto Legislativo 152/2006.