Genitori, docenti e amministratori si confrontano sul tema della scuola: appuntamento ad Atripalda

Genitori, docenti e amministratori si confrontano sul tema della scuola: appuntamento ad Atripalda

27 agosto 2018

Sicurezza, organizzazione, servizi, offerta formativa, orario e ogni altro aspetto che riguarda l’Istituto comprensivo statale “De Amicis – Masi”, che con i suoi 6 plessi e circa 1.300 alunni è il più grande della provincia di Avellino, saranno affrontati nel dibattito pubblico in programma per martedì 4 settembre prossimo (ore 18:30), a pochi giorni dal suono della prima campanella del nuovo anno scolastico.

Nella splendida cornice della chiesa di San Nicola da Tolentino, gentilmente concessa dalla Confraternita di Santa Monica, ospiti e pubblico si ritroveranno per discutere ed approfondire un aspetto quotidiano fondamentale della vita di oltre mille famiglie atripaldesi.

Il dibattito, organizzato dalla Pro Loco e dal settimanale “il Sabato”, sarà moderato dal giornalista Alfonso Parziale, direttore di Atripaldanews e corrispondente de “il Mattino” di Avellino, e vedrà la presenza della dirigente Rita Melchionne, del presidente del Consiglio d’Istituto Vincenzo Biondo, del sindaco di Atripalda Giuseppe Spagnuolo (o un suo delegato) e del capogruppo consiliare di “Noi Atripalda” Paolo Spagnuolo (o un suo delegato).

Dopo un primo giro di interventi dei relatori, i microfoni saranno aperti a quanti vorranno dare un contributo alla discussione attraverso commenti e domande. Le foto e le riprese dell’evento saranno realizzate da Sabino Battista e pubblicate successivamente sui social.

Il dibattito sulla scuola è il quarto di un ciclo che finora ha già visto affrontati gli argomenti dell’integrazione, del parco archeologico e dell’ambiente e che proseguirà successivamente con il commercio e l’aggregazione. A tal proposito, per ragioni legate alla concomitanza con i festeggiamenti civili in onore di San Sabino, patrono di Atripalda, che potrebbe impedire la presenza dei rappresentanti dei comitati festa, il dibattito previsto per il 14 settembre avrà come argomento il commercio rinviando la discussione sull’aggregazione a venerdì 28 settembre.