GdF, scoperto deposito abusivo di bombole di gpl vicino al Partenio

8 febbraio 2013

Avellino – Centodieci bombole di gas gpl erano stipate all’interno di un giardino di una villetta a ridosso dello stadio Partenio, in assenza di ogni autorizzazione e senza l’osservanza delle più elementari norme sulla sicurezza e sulla prevenzione incendi. A scoprirlo è stata la Guardia di Finanza di Avellino. Una tonnellata il peso complessivo del gpl rinvenuto: risulta, quindi, facile immaginare il grado di pericolosità per l’incolumità pubblica in caso di incendio o di un’eventuale esplosione, in considerazione della quantità di gas e della densità abitativa del luogo, nonché per il potenziale pericolo cui potrebbe essere esposto il luogo di rinvenimento, attesa la vicinanza della curva sud dello stadio “Partenio-Lombardi” da eventuali getti pericolosi di materiale pirotecnico, utilizzato da parte di eventuali tifosi esagitati nel corso della partite di calcio disputate dall’Avellino.
Il responsabile è stato denunciato, a piede libero, alla Procura della Repubblica di Avellino per i reati previsti dall’articolo 679 del codice penale (omessa denuncia di materiale esplodente) e dall’articolo 16 del Decreto Legislativo nr. 139/2006 (attinente i certificati di prevenzione-incendi).