Gara per il trasporto pubblico, il caso Sita Sud non turba l’Air. De Sio: “Non ci saranno ripercussioni”

Gara per il trasporto pubblico, il caso Sita Sud non turba l’Air. De Sio: “Non ci saranno ripercussioni”

10 luglio 2019

Marco Grasso – “La nostra partecipazione al bando per la gestione del trasporto pubblico su gomma in Campania non è assolutamente in discussione. C’è qualche problema esclusivamente per la Sita Sud, che ha un peso marginale all’interno del raggruppamento (circa il 6%, ndr)”.

Alberto De Sio, amministratore unico di Air, smentisce le voci che vorrebbero in dubbio la partecipazione della società al bando relativo alla gestione del trasporti pubblico su gomma in Irpinia e nel Sannio.

L’Acamir (l’Agenzia campana per la mobilità), nonché appaltante per conto della Regione Campania, avrebbe richiesto un giudizio dell’Anac (Autorità nazionale per l’anticorruzione) su determinati requisiti, in particolare in riferimento alla Sita Sud, uno dei due partner di Air, per un documento che non sarebbe stato redatto in modo idoneo. L’Anac, intanto, ha richiesto le memorie difensive di Air Mobilità e dell’altro suo partner, BusItalia Campania.

“Non riteniamo di correre alcun rischio, anche nel caso in cui Sita Sud dovesse saltare. Siamo pronti ad andare avanti da soli, si è ingigantito un problema che non esiste”, taglia corto De Sio.

“Stiamo procedendo all’analisi dei servizi tranquillamente, in attesa della lettera di invito della Regione Campania. Aspettiamo naturalmente che l’Anac faccia chiarezza su questa vicenda, ma credo che i tempi sia molto rapidi. Credo che per una questione di coerenza istituzionale – conclude De Sio – la Regione si attiverà subito dopo le valutazioni dell’Autorità”.