Gadit Avellino: nuovo mezzo per contrastare l’abbandono degli animali

Gadit Avellino: nuovo mezzo per contrastare l’abbandono degli animali

19 giugno 2019

La sezione Comunale e Provinciale di Avellino delle Guardie Ambientali d’Italia mette in campo un nuovo veicolo per monitorare e vigilare le strade irpine contro il fenomeno del abbandono di animali.

Dal 30 maggio al 2 giugno, secondo i numeri dell’Aidaa, Associazione italiana difesa animali e ambiente sono stati 361 i cani abbandonati da padroni senza cuore. Il maggior numero si è registrato in Puglia, che detiene il triste record con 110 abbandoni. A seguire Sicilia con 54, Sardegna (51), Campania (44) ed Emilia Romagna (38).

Basse, fortunatamente, le segnalazioni di animali vaganti provenienti da Umbria e Marche. Solo nei primi tre mesi 4.300 amici a quattro zampe sono stati abbandonati da coloro di cui si fidavano ciecamente e con cui avevano condiviso giornate più o meno indimenticabili: meno di un terzo di essi è stato lasciato al canile, 700 in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Questo risultato non è per niente incoraggiante .

La Gadit si è munita di un’altra Alfa Romeo Sw 1,9 jtd 150cv con allestimento Q4 trazione permanente 4×4 . Lo stesso veicolo sarà equipaggiato anche per  il salvataggio e il soccorso di animali feriti in zone impervie .

La Gadit è presente quotidianamente con i sui mezzi effettuando pattuglie di vigilanza ecozoofila su tutto il vasto territorio irpino con servizi dedicati anti abbandono, fenomeno che purtroppo non si presenta solo nel periodo estivo.

Il presidente provinciale della Gadit ci tiene a ringraziare l operato quotidiano che svolgono i suoi ragazzi, persone che fanno vera attività di volontariato credendo nella causa di questa associazione togliendo il più delle volte il tempo e fondi alle proprie famiglie, per poter portare avanti le attività di questa associazione e per poter essere  presenti  sul vasto territorio irpino abbracciando il progetto comune di difendere il nostro territorio e gli animali presenti .