Furto aggravato di rame, arrestati due rumeni

Furto aggravato di rame, arrestati due rumeni

22 febbraio 2019

A seguito di attività di indagini coordinate dai magistrati della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, nella giornata del 20 febbraio gli agenti del Commissariato di P.S. di Telese Terme e della Squadra Mobile del capoluogo hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in regime di arresti domiciliari nei confronti due cittadini rumeni ritenuti gravemente indiziati del delitto in concorso tra loro di furto aggravato di un cospicuo quantitativo di rame in Solopaca, presso la società Alto Calore, il giorno 25 novembre 2018.

Infatti, a seguito di meticolose ed approfondite indagini di Polizia Giudiziaria, esperite anche con l’ausilio di attività tecniche, gli inquirenti sono riusciti a ricostruire un grave quadro probatorio a carico dei predetti, per i quali, come richiesto dalla Procura, il G.I.P. ha ritenuto di applicare la citata misura. 

Entrambi gli arrestati sono stati rintracciati nel casertano. In particolare uno è stato tratto in arresto nelle campagne di Lusciano, mentre l’altro è stato catturato nel comune di Villa Literno.

Quest’ultimo, poiché destinatario anche di un divieto di dimora nella provincia di Caserta, emesso dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere, è stato, altresì, segnalato per la violazione della predetta misura.

Condotti presso il Commissariato di P.S. di Aversa per le formalità di rito, gli stessi sono successivamente stati accompagnati presso le rispettive abitazioni a Parete (CE) ed a Villa Literno (CE), ove sono stati sottoposti agli arresti domiciliari a disposizione della competente A.G.