Furti a Montoro: allontanati 15 pregiudicati

Furti a Montoro: allontanati 15 pregiudicati

by 28 novembre 2016

Negli ultimi periodi, su tutto il territorio di Montoro, al fine di incrementare l’azione di contrasto ai furti in genere, i Carabinieri della Compagnia di Baiano, hanno attuato una serie di servizi a largo raggio. Il dispositivo di controllo del territorio è stato rafforzato con l’impiego di uomini e mezzi anche di altri reparti del Comando Provinciale di Avellino.

L’attuazione di tale strategia, sia in chiave preventiva che repressiva, ha permesso di garantire una maggiore capillarità dei controlli in tutte le frazioni in cui è diviso il comune di Montoro.

In particolare, mediante l’ alternanza e la presenza di più militari ed automezzi istituzionali presenti contemporaneamente nelle diverse fasce orarie della giornate, incrementati soprattutto nelle ore notturne, si è proceduto ad effettuare numerosi posti di controllo alla circolazione stradale sulle varie arterie della città, interessando sia quelle urbane che periferiche.

Trenta le perquisizioni (domiciliari, veicolari e personali), soprattutto nei confronti di pregiudicati sia del posto che provenienti da altri Comuni.

Nell’ambito di tali servizi si sono conseguiti i seguenti risultati operativi:

–      sono state deferite in stato di libertà 5 persone per reati vari contro il patrimonio e la persona;

–      15 pregiudicati provenienti perlopiù dall’hinterland Salernitano e Napoletano, sono stati fermati, identificati e proposti per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio in quanto sorpresi, in orari insoliti, nei pressi di esercizi commerciali o di private abitazioni, non erano in grado di fornire ai militari operanti una valida giustificazione circa la loro presenza in quel luogo;

–      5 giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Avellino, per le conseguenti sanzioni amministrative, in quanto trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente (hashish e marijuana) per uso personale;

–      controllate circa 500 persone e 350 veicoli, in modo particolare al fine di verificare l’eventuale presenza di strumenti atti allo scasso;

–      contestate svariate contravvenzioni per infrazioni alle norme del Codice della Strada.