Furti in appartamento, fermate tre bande di stranieri

Furti in appartamento, fermate tre bande di stranieri

12 novembre 2018

Furti in appartamento, fermate tre bande di stranieri. Week-end ad alta tensione in città con la Polizia impegnata su più fronti per bloccare tentativi di furti in diverse zone del capoluogo irpino.

Nel Rione San Tommaso, grazie alla preziosa collaborazione di un cittadino, sono state arrestate due donne serbe che, dopo aver citofonato a diverse condomini per verificare la presenza in casa dei proprietari, erano pronte ad entrare in azione. ù

Le donne di 22 e 23 anni avevano già diversi precedenti per furti tra Benevento e Caserta. Su una delle due, inoltre, pendeva una pena di reclusione di due anni per un furto a Torino. Le due donne sono state condotte al Carcere di Bellizzi.

Fermate inoltre altre due bandi di rumeni che si aggiravano, pronte ad entrare in azione con una serie di arnesi atti allo scasso, tra via degli Imbimbo e via Annarumma. Sei le persone fermate, tutte con precedenti, di cui una donna denunciata anche per ricettazione e porto di coltello.

Le due bande provenivano dai campi nomadi di Caserta e Napoli: per tutti è scatto il foglio di Via obbligatorio dalla città. “Queste due ultime operazioni”, precisa il vicequestore Elio Iannuzzi, “rientrano nel quotidiano servizio di vigilanza effettuato in città, potenziato durante il fine settimana come dimostrato anche dal controllo di 3900 targhe automobilistiche. Un impegno massiccio possibile grazie alla task force messa in campo dal Questore Luigi Botte”.

Iannuzzi sottolinea anche i meriti del cittadini che, a San Tommaso, insospettito dalla presenza delle due donne serbe ha immediatamente allertato la polizia. “La sua collaborazione è stata decisiva per bloccare le due donne. Come forze dell’ordine facciamo il possibile per garantire la massima sicurezza a tutti, ma è chiaro che la collaborazione dei cittadini è fondamentale per essere ancora più incisivi”.