Furti, fermata banda rumena pronta a compiere raid in Irpinia

Furti, fermata banda rumena pronta a compiere raid in Irpinia

6 marzo 2018

È finita nella rete dei militari dell’Arma una banda di rumeni. L’episodio è avvenuto ad Atripalda nel corso dei servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei furti in appartamento.

Potrebbe trattarsi degli autori di alcuni colpi messi a segno in alcune abitazioni e ville sia del capoluogo irpino che dell’hinterland.

La scorsa notte, i tre sono stati intercettati da una pattuglia del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri mentre, a bordo di una Mazda, si aggiravano con fare sospetto nella Città del Sabato.

Intimato l’“Alt” i militari hanno proceduto al controllo. Nell’esaminare i documenti di circolazione del veicolo avente targa straniera, si è nutrito subito forti dubbi sull’autenticità degli stessi. Gli immediati accertamenti hanno permesso di confermare che i tre (di età compresa tra i 26 ed i 31anni, tutti originari della Romania e domiciliati ad Ottaviano, con a carico numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio), viaggiavano su un’auto con targa rubata qualche mese fa a Mondragone, sprovvista di assicurazione e con documenti di circolazione contraffatti.

All’esito delle verifiche, a loro carico è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per i reati di ricettazione, riciclaggio e falsità materiale in certificati o autorizzazioni amministrative.

Inoltre, attesa l’illiceità della condotta posta in essere e l’ingiustificata presenza in quel Comune, i tre sono stati proposti per l’emissione della misura di prevenzione del Rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio.