Furti camion: sgominata associazione. Irpino tra gli assolti

21 luglio 2008

Diciassette condanne e dieci assoluzioni: così si è concluso il processo a carico di romeni ed italiani imputati a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di diversi furti nella zona di Cesena e alla ricettazione di materiale rubato. La refurtiva consisteva prevalentemente in mezzi destinati all’utilizzo nel settore dell’edilizia.
I fatti contestati si sono svolti tutti tra il 2000 ed il 2001. La banda aveva colpito anche in varie zone d’Italia, mirando nel settore dei mezzi pesanti ed operatori. Sono stati condannati Petru Captiu Alexandru, rumeno 38enne residente a Latina (7 anni di reclusione e 2.800 euro di multa); Emanuel Dinu Ciharean, 32nne rumeno residente a Latina (7 anni di reclusione e 2.800 euro di multa); Daniel Stingaciu Muresan, 36enne rumeno residente a Latina, per Pietro Favale, 52enne di Velletri; Mihai Melintei, rumeno 29enne residente a Latina (3 anni e 4 mesi di reclusione e una multa di 1000 euro); Dan Claudiu Ganea, 29enne rumeno residente a Latina (4 anni e 2 mesi di reclusione e 1.200 euro di multa); Ionel Catrinoi, latitante rumeno di 32 anni (4 anni e 6 mesi di reclusione); Carnea Stefan Gheorghe (6 anni di reclusione e 2.200 euro di multa); Dorica Turluianu 30enne rumeno residente a Latina (4 anni e 4 mesi e 1.200 euro di multa); Antonino Torre 62enne residente a Messina (2 anni e 6 mesi di reclusione e 800 euro di multa); Etorie Lupu 45enne residente a Roma (5 mesi di reclusione); Cristian Dima, rumeno di 32 anni residente a Bergamo (quattro anni e due mesi di reclusione); Florin Marius Necreala, latitante rumeno di 32 anni (quattro anni e semi mesi di reclusione e 1.500 euro di multa).
Assolti invece Valeri Popa, moldavo 36enne domiciliato a Roma; i latitanti Ioan Daniel Covaci e Ionel Boca, entrambi 30enni rumeni; Attila Csillag, rumeno 32enne residente a Latina; Biagio Palumbo, 53enne residente a Barcellona Pozzo di Gotto; il 45enne napoletano Antonio Sorrentino; il 33enne Francesco De Martino, residente a Pompei; il 68enne Bruno Russo, residente ad Afragola; il 46enne Domenico Robustelli di Sarno; Claudio Cecere, 43 anni di Santa Maria Capua Vetere; il francese 44enne Emilio Settesoldi residente a Pompei; il 44enne Alfredo Costabile residente a Sarno; il 48enne Antonio Cebellis di Avellino; ed il 52enne di Santa Maria Capua Vetere Giuseppe Cecere.