Fumata nera per le dimissioni di Gambacorta, il Sindaco di Ariano resta in sella

Fumata nera per le dimissioni di Gambacorta, il Sindaco di Ariano resta in sella

22 agosto 2017

Il Consiglio Comunale di Ariano Irpino, convocato per la giornata odierna, è filato via senza scosse per l’Amministrazione del Tricolle che, per dirla con le parole del consigliere comunale Claudio Nisco, “ha ancora due anni di vita davanti”.

La prossima assise è programmata per il 12 settembre e sarà proprio in quella data che il sindaco di Ariano e Presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, dovrà sciogliere le riserve su una sua eventuale candidatura alle politiche.

I giochi non sono affatto chiusi e pare che Gambacorta abbia trovato il modo di guadagnare un altro mese prima di lanciare la corsa al Parlamento. L’attendismo è giustificato dall’elevato rischio di una sua discesa in campo, in quanto per poter candidarsi alla Camera o al Senato il primo cittadino di Ariano dovrà prima dimettersi dalla doppia carica istituzionale che attualmente ricopre.

D’altronde la naturale scadenza della legislatura è fissata per il 15 marzo e quindi i sindaci dei comuni al di sopra dei 20mila abitanti, come quello ufitano, hanno tempo fino al 15 settembre per rassegnare le dimissioni. I tempi non sono ancora maturi e non resta che aspettare. Chi vivrà vedrà. Sostenitori e gufi sono rimandati a settembre.