Frigento, giovane magrebina ruba la pistola al marito 83enne: denunciata

Frigento, giovane magrebina ruba la pistola al marito 83enne: denunciata

12 giugno 2015

I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano e nello specifico i militari della Stazione di Frigento hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dr. Rosario Cantelmo, una 35enne di origini marocchine ritenuta responsabile del reato di furto aggravato.

L’indagine è scaturiva dall’accorata denuncia presentata dal marito, 83enne pensionato.

L’anziano, sentimentalmente tradito ma anche pronto a perdonare la giovane ed amata moglie, dopo una lunga e vana attesa nel corso della quale aveva tentato in tutti i modi di rintracciarla, si recava quindi presso la Caserma dei Carabinieri di Frigento.

Vincendo con forza la commozione, confidava al Comandante della Stazione di non avere più notizie della consorte che aveva da poco sposato.

I Carabinieri, nel corso di uno scrupoloso lavoro di indagine portato avanti con doverosa sensibilità, accertavano che la donna si era allontanata volontariamente per ignota destinazione, dopo aver sottratto dalla cassaforte dell’abitazione la pistola legalmente detenuta dall’anziano.