Freelights Cone, l’innovazione di Onhair in sinergia con Wella

10 giugno 2014

Nel mondo della bellezza dei capelli sono poche ma significative le scoperte tecnologiche innovative: 1600 a Venezia nasce la tintura per capelli per creare il biondo; 1761 vedono la luce le prime forbici d’acciaio; 1920,dall’unione dell’aria uscente da unaspirapolvere (inventato l’anno precedente) con un motore da frullatore nasce il fhon che innova il metodo di asciugatura dei capelli; 2014, nasce il Freelights Cone, lo strumento che cambia il modo di concepire la colorazione. Il team artistico Onhair diffusion formato da Felice Raggio, Pietro Carotenuto e Alessandro Altieri sotto l’ala creativa di Andrea Santaniello ha lavorato più di un anno per realizzare e perfezionare il cono.

Basta cartine, stagnole e cuffie: il cono permette al colorista di lavorare sulle ciocche sia in orizzontale che in verticale, di realizzare diversi effetti di schiaritura personalizzata e di lavorare su più zone della testa e su più colori contemporaneamente realizzando colori supernaturali.

Il cono, in sinergia con il nuovo sistema per schiariture creative Blondor Freelights di Wella permette effetti super-naturali, per biondi sunkissed. Dà, inoltre, al colorista la possibilità di lavorare a mano libera, esprimendo al massimo livello la propria creatività.
Inoltre, con Freelights Cone la cliente vive in salone un momento di grande coinvolgimento grazie alla modalità di applicazione innovativa, che consente dicreare acconciature durante il processo di colorazioneliberandola da stagnole e cartine per il massimo comfort e leggerezza.

Wella ha creduto nel team Onhair e ha concretizzato una partnership importante (nata nel 2013 con il franchising Onhair diffusion. Il gruppo Onhair diffusion non è un semplice franchising per parrucchieri ma nasce con l’idea di essere una factory, un laboratorio, un progetto in costante evoluzione. La missione del team è di modernizzare l’attività attraverso la formazione tecnica ed umanistica del parrucchiere e di mantenere il cliente al centro dei servizi sviluppati secondo un modello di semplificazione del lavoro che tiene conto di un risultato su misura.

I prodotti utilizzati sono Wella Professional, Sp, Sebastian, Nioxin e gli strumenti di lavoro nascono da una visione e da una ricerca condivisa per garantire agli operatori e alla clientela un servizio nuovo, unico e riconoscibile. Come in un atelier di alta moda, dove il rapporto prezzo/qualità è garantito dalla capacità di distribuzione e diffusione, i parrucchieri sono creatori dotati di strumenti e prodotti alternativi che permettono di seguire le linee guida condivise ma, allo stesso tempo, di esprimere un’idea di bellezza originale che non segue la moda ma la crea. Tanti satelliti di un’unica costellazione che operano nel rispetto del pianeta circostante attraverso la realizzazione sempre più totale di strumenti con materiali 100% riciclabili.

Un investimento che si chiama futuro rivolto, in particolare, ai giovani professionisti e a tutti i ragazzi che si avvicinano al mestiere del parrucchiere nella sua completa declinazione che riguarda la formazione, la gestione d’impresa e la valorizzazione delle singole competenze.