Fratelli d’Italia, commissariata la federazione irpina

Fratelli d’Italia, commissariata la federazione irpina

6 ottobre 2015

“È partita in queste ore un’incredibile manovra di commissariamento dei dirigenti territoriali di Fratelli d’Italia che hanno aderito o sostenuto la mozione dei quarantenni nell’assemblea della Fondazione di Alleanza Nazionale. Marcella Amadio è stata revocata come portavoce della federazione di Livorno (dove Fdi non ha nessun altro riferimento, al punto da essere costretta a nominare al suo posto il coordinatore regionale Torselli). Arturo Meo è stato commissariato alla federazione di Avellino e l’ing. Fulvio Campagnolo nella federazione di Caserta, dove era stato eletto appena un anno fa portavoce in un congresso unitario. L’On.le Luciano Schifone è stato rimosso dalla carica di vice coordinatore della Regione Campania. Se questo è il tanto sbandierato allargamento che il partito di Giorgia Meloni si è impegnato a realizzare con la Fondazione di An, penso che ci sia il serio rischio di violare definitivamente gli impegni presi. Chiedo ai vertici di Fdi e agli organi della Fondazione An di valutare con attenzione queste decisioni che tra l’altro sono totalmente infondate dal punto di vista disciplinare e dal punto di vista dei principi di democrazia che debbono ispirare i partiti politici”.

Lo dichiara in una nota Marco Cerreto, portavoce di Prima l’Italia e componente della direzione nazionale di Fdi-An.