“Frangipane”, ecco il servizio di lungodegenza: stop ai trasferimenti al Moscati

“Frangipane”, ecco il servizio di lungodegenza: stop ai trasferimenti al Moscati

7 novembre 2018

Quindici posti al “San Ottone Frangipane”, inaugurata la lungodegenza. Con la nuova offerta sanitaria, inaugurata alla presenza del direttore dell’Asl Maria Morgante, della presidente del consiglio regionale Rosetta D’Amelio, del presidente delle Commissioni regionali Agricoltura e Fondi Europei Maurizio Petracca e dei consiglieri regionali Vincenzo Alaia e Francesco Todiscco, si colma di fatto un vuoto, evitando così il dirottamento dei pazienti presso il Moscati di Avellino.

Sono intervenuti anche monsignor Sergio Melillo, Vescovo di Ariano Irpino-Lacedonia, Alfonso Fortunato, Direttore Sanitario ad interim del Presidio Ospedaliero “Sant’Ottone Frangipane” e Domenico Gambacorta, Sindaco di Ariano Irpino.

Il servizio, da tempo atteso in città e nel vasto comprensorio sanitario dell’Ufita, rappresenta un’altra tappa di avvicinamento per ottenere ad Ariano il Dea di I livello.

Il nuovo servizio di lungodegenza consentirà di seguire i pazienti affetti da patologie cronache o post acute, con riferimento in particolare ad anziani e non autosufficienti. Una possibilità per quanti, dopo un intervento chirurgico, hanno bisogno di un percorso in grado di garantire il recupero completo del paziente.