FOTO/Sud Motor Expo, taglio del nastro per la II edizione. Educazione stradale e promozione turistica

FOTO/Sud Motor Expo, taglio del nastro per la II edizione. Educazione stradale e promozione turistica

13 settembre 2019

Attesa terminata per tutti gli appassionati delle quattro e delle due ruote. Ad Ariano Irpino questa mattina, presso il Centro Fiere della Campania, è partita la seconda edizione del Sud Motor Expo. Una kermesse di tre giorni (13, 14 e 15 settembre) unica nel suo genere nel meridione organizzata dall’associazione Guida la tua vita Onlus dell’arianese Alberto Scaperrotta che ha trasformato la sua decennale passione per i motori in un evento foriero per educare soprattutto i più giovani ad una corretta e responsabile cultura stradale.

Tre giorni per ammirare le auto (moderne e del passato) in esposizione, e ancora dimostrazioni, motocross acrobatici, simulatori all’avanguardia. Quest’anno, inoltre, è stato allestito il Pit Stop Ferrari e all’ingresso del centro fiere è possibile ammirare la Lamborghini Huracan della Polizia di Stato, automobile utilizzata per il trasporto urgente di organi e sangue.

Un evento rivolto, dunque, non solo agli appassionati ma anche alle scuole. Anche quest’anno è stata allestita una pista con macchinine elettriche, con incroci, rotonde, strisce pedonali, stop, semafori, dove i bambini delle elementari possono imparare, giocando, le regole basi del codice della strada. Per i ragazzi più grandi, delle scuole medie inferiori e superiori, è stata allestita una dimostrazioni di guida sicura, con degli stuntman professionisti che simulando incidenti, dimostrano i pericoli e le precauzioni da tenere.

Al taglio del nastro erano presenti: il segretario nazionale dell’Aci e consigliere del primo ministro Giuseppe Conte, Gerardo Capozza, il comandante della Polstrada di Avellino Renato Alfano, il Capo di Gabinetto della Presidenza del Consiglio Regionale della Campania Dimitri dello Buono, il Presidente della Provincia Domenico Biancardi, il Presidente della Comunità Montana Giuseppe Leone, il sindaco di Ariano Irpino Enrico Franza, il Presidente dell’Aci di Avellino Stefano Lombardi ed il Presidente dell’Associazione Giuda la Tua Vita Alberto Scaperrotta.

Durante il convegno organizzato a margine dell’inaugurazione si è parlato, non solo di prevenzione ed educazione stradale, ma anche dell’importanza della promozione turistica e di investimenti necessari nel settore sia del trasporto ferroviario che nell’industria dell’auto. E così il presidente della Provincia, Domenico Biancardi non le ha mandate a dire e ha sollevato un problema culturale di fondo: “Nei bilanci di un comune non c’è neanche la voce per poter finanziare a dovere eventi del genere. Il Sud in questo è penalizzato” mentre il segretario nazionale Aci, Capozza, ha ricordato come l’Aci stia spingendo molto le autorità nazionali affinché in Valle dell’Ufita, dove c’è la IIA,  si crei un centro prove per auto.

 

di Maria Giovanna La Porta