FOTO/ Wonder Woman sbarca sulle spiagge del Cilento, ma l’Arco naturale resta off limits

FOTO/ Wonder Woman sbarca sulle spiagge del Cilento, ma l’Arco naturale resta off limits

7 aprile 2016

Wonder Woman non volerà dall’Arco Naturale di Palinuro.

La Warner Bros, tra le più importanti case cinematografiche al mondo, ha scelto come set il Cilento per girare alcune scene del nuovo film su Wonder Woman, dopo il grande successo di “Batman v Superman: Dawn of Justice” che sta sbancando i botteghini cinematografici. Ma la regista statunitense del film sull’amazzone, Patty Jenkins, ha dovuto rinunciare a lavorare ai piedi dell’imponente struttura naturale.

wonder-woman-marina-di-camerota-set_00

Gal Gadot e Chris Pine sulla spiaggia di Camerota

Purtroppo l’Arco Naturale è ancora oggi ingabbiato ed off limits ai visitatori, per cui è stato impossibile girare le scene del film, anche se di rilievo internazionale.

Per anni richiamo di flussi turistici provenienti da tutto il mondo, oggi l’arco rappresenta la vergogna del Cilento. Gli enti stanno lavorando per restituirlo alla collettività, ma con tempi biblici.

Nonostante le difficoltà, il film rappresenta un’occasione unica per il Cilento sia in termini di promozione turistica, che per l’indotto economico che la registrazione del film offrirà al territorio.

Per oltre due settimane, circa 1000 persone alloggeranno nelle strutture turistiche di Camerota e Palinuro. Numeri registrati in bassa stagione solo ai tempi del “Club Mediterranee”. Unica nota dolente, la delusione esternata dalla regista.

Alla fine, i primi ciak della pellicola dedicata alla supereroina targata DC Comics, la sensuale principessa delle amazzoni nata nel 1941 dalla fantasia di William Moulton Marston, sono stati battuti a fine Marzo sulle spiagge del Cilento, nei pressi dell’Arco Naturale e proseguiranno per tutto il mese di Aprile su altri luoghi simbolo tra Camerota e Palinuro. Una sorta di compromesso trovato tra la Warner Bros e i Comuni, dopo che la regista era stata profondamente colpita dalla bellezza dell’Arco Naturale e aveva espresso la volontà di girare delle scena in quei luoghi ricchi di suggestione, in passato già protagonisti di film come Gli Argonauti, C’era una volta, Il segreto di Montecristo, Café Express. 

wonder-woman-marina-di-camerota-set_01

Gal Gadot nei panni di Wonder Woman

La pellicola, il cui titolo di produzione è “Nightingale”, è prodotta dalla Warner Bros ed uscirà nel giugno 2017. Protagonista del film, la modella e attrice israeliana Gal Gadot, nel ruolo di Diana Prince/Wonder Woman, insieme a Connie Nielsen nei panni della regina Ippolita, madre di Wonder Woman e Chris Pine che interpreta Steve Trevor, il suo ragazzo.

Dai primi scatti sul set di Capo Grosso di Camerota, vediamo proprio i due protagonisti alle prese con le scene di battaglia sulla famosa spiaggia cilentana ed in cui possiamo ammirare la Gadot in tenuta da amazzone con corsetto monospalla e dei sandali in stile gladiatorio.

Il film di Wonder Woman, come sta accadendo sempre più spesso, rilancia la figura femminile nel cinema, già eroina dei fumetti e allegoria di un’emancipazione civile della donna, capace di lottare e proteggere la società dal Male. Un personaggio molto importante nella cultura americana, che ha portato anche al superamento della crisi dei Comics negli anni ’50.

La presenza del cast, della Warner Bros sul territorio cilentano, rilancia non solo l’attrattiva turistica, ma promuove e rende omaggio ai luoghi che compongono lo scenario della costa cilentana, di cui Camerota e Palinuro occupano un ruolo importante e strategico, portando nel mondo l’immagine eterna, mitologica, selvaggia e unica di questo territorio, Patrimonio dell’Unesco. 

Fino al 23 aprile, quindi, nell’area sarà vietata la navigazione, la balneazione, nonché ogni attività di immersione e pesca. Precisamente, stando ai punti dell’ordinanza emessa il 9 marzo dalla Guardia costiera di Palinuro, firmata dal comandante Andrea Palma, nella zona di mare tra le località Capo Grosso, Cala d’Arconte e Ponticello è stato disposto il divieto di navigare e ancorare con qualunque unità (sia da diporto che ad uso professionale); di praticare la balneazione, l’immersione e la pesca. I divieti, fatta eccezione per i mezzi della capitaneria e della produzione, sono previsti per un raggio di trecento metri.

Successivamente le riprese si sposteranno a Villa Cimbrone a Ravello, quindi sempre in provincia di Salerno, dove verranno utilizzati gli incantevoli spazi esterni, il parco e il meraviglioso belvedere.