FOTO / Vino, musica, “Brandy Avellino” e quadri: l’Irpinia omaggia il viceministro

FOTO / Vino, musica, “Brandy Avellino” e quadri: l’Irpinia omaggia il viceministro

21 novembre 2019

Alpi – Il viceministro Ascani si porta un pezzo d’Irpinia a Roma. L’esponente governativo, grazie alla macchina organizzativa del Parco Regionale del Partenio, ha avuto un’accoglienza da dieci e lode. Appena arrivata, ha potuto ascoltare le note dell’inno nazionale, magistralmente suonate dai 27 alunni del Liceo Musicale “Nobile-Amundsen” di Lauro, presenti all’Abbazia con i loro docenti, tra cui Angela Picardi ed Enrico Buonavita. A dirigerli – hanno suonato anche “La vità è bella” e “O Fortuna” – i docenti Giovanni Nigro, Giuseppe Buono e Bernardo Reppucci.

Dopo la musica, un giro tra gli stand delle numerose aziende agricole rientranti nella zona irpina del Parco del Partenio, allestiti sempre al piano inferiore dell’Abbazia. Per lei, un omaggio – un quadro – anche da parte dell’Abate di Montevergine, Guariglia, che gli ha anche regalato dei libri, tra cui uno in cui si spiegano le varie erbe officinali che si trovano in zona, come il famoso “Antemis”.

Al termine della manifestazione, il “prezioso” vino dell’Istituto Agrario di Avellino, consegnato al viceministro dal Preside Caterini. L’Istituto Tecnico Agrario “Francesco De Sanctis” di Avellino, ricordiamo, è la più antica scuola di viticoltura ed enologia d’Italia, fondata nel lontano 1879. L’Istituto, tra l’altro, rientra nell’elenco dei 250 monumenti censiti dalle scuole della Campania. Al viceministro, il Preside ha regalato anche un’eccellenza di livello nazionale come il noto ‘Brandy Avellino’ della scuola enologica.

Dopo il dono del vino, Ascani ha degustato i prodotti del territorio, cucinati dall’Istituto Alberghiero di Marzano di Nola che fa parte dell’Istituto Comprensivo “Nobile-Amundsen” di Lauro, a Mercogliano anche con il Liceo Scientifico, del preside Luigi Storino.

All’evento ha assistito un folto pubblico, oltre alle decine degli studenti: il sindaco di Ospedaletto, Saggese, il provveditore agli Studi, Grano, l’assessore alla Pubblica Istruzione di Avellino, Giacobbe, il dirigente dell’Istituto Comprensivo di Mugnano, la professoressa Conte, la dirigente del Liceo Artistico di Avellino, Siciliano, la responsabile dell’Isola che non c’è Onlus di Montoro, Speranza Marangelo.