FOTO/ Villa dei Pini, è sciopero. Lavoratori in presidio: “No ai licenziamenti”

FOTO/ Villa dei Pini, è sciopero. Lavoratori in presidio: “No ai licenziamenti”

3 luglio 2018

Marco Grasso – “Villa dei Pini”, è sciopero. Presidio e mobilitazione da stamane sotto la sede di via Pennini della Casa di Cura. Cgil, Cisl, Uil e Ugl chiedono il ritiro della procedura di licenziamento per 27 lavoratori. Solo in questo caso sarà possibile riprendere il dialogo con l’azienda.

Fino ad oggi, nonostante la mediazione della Prefettura, ogni inconto è stato sempre infruttuoso. Le parti restano lontane su una vertenza che rischia di ridimensionare significativamente le attività della struttura.

Il sindacato chiede nuovi investimenti alla proprietà e la riorganizzazione della sede in linea con l’accreditamento. Passaggi che, a detta del sindacato, se realizzati, non solo annullerebbero gli esuberi, ma addiritura renderebbero necessarie altre assunzioni. In caso contrario, le organizzazioni sindacali sono pronte a chiedere la revoca dell’accreditamento, concesso per 150 posti letto.

“Vogliamo garanzie precise per i lavoratori, è una situazione non più accettabile”, precisa il segretario della Funzione Pubblica Cgil Marco D’Acunto che sottolinea l’alta adesione dei lavoratori del primo turno allo sciopero.