FOTO e VIDEO/ De Luca benedice la Funicolare di Montevergine: “Ecco il mio piano per Avellino”

5 ottobre 2015

Bonifica dell’ex Isochimica e del polo conciario di Solofra, il completamento della Lioni-Grottaminarda, il Progetto Pilota Alta Irpinia e l’elettrificazione della Salerno Avellino: sono queste le priorità che la Regione Campania intende realizzare per la provincia di Avellino.

Ad affermarlo è stato lo stesso Governatore Vincenzo De Luca, giunto oggi a Mercogliano per il riavvio dei lavori di ammodernamento e ripresa del servizio della Funicolare di Montevergine.

All’appuntamento hanno preso parte tra i vari l’Abate mons. Riccardo Guariglia, l’amministratore unico dell’Air Trasporti Alberto De Sio, il sindaco di Mercogliano Massimiliano Carullo e il presidente della Provincia di Avellino Domenico Gambacorta.

Presenti all’appuntamento anche il presidente del Consiglio regionale Rosa D’Amelio, i deputati regionali Vincenzo Alaia, Maurizio Petracca e Carlo Iannace, il presidente della Commissione regionale Trasporti Luca Cascone, il manager dell’Air Dino Preziosi, diversi sindaci dei territori contermini, l’ex senatore Pd Enzo De Luca, Carmine De Blasio, Titti Mele, Caterina Lengua, rappresentanti del sindacato irpino.

Per De Luca, la Funicolare di Montevergine “… riprenderà le attività tra marzo e aprile del prossimo anno. Questo sarà di grande aiuto ai flussi turistici religiosi che abbiamo in questa zona, meta di milioni di pellegrini. Dobbiamo attrezzarci per rendere più agevole la mobilità, per incrementare la quantità delle residenze alberghiere così da far crescere l’economia in questa area”.

IL MASTER PLAN PER L’IRPINIA – De Luca è intervenuto sul master plan per il Mezzogiorno annunciato dal premier Matteo Renzi: “Se si vuole fare una cosa seria per il Sud bisogna stanziare risorse nella legge di Stabilità, perchè c’è il tentativo del ministero dell’Economia di prenderci in giro”.

Il presidente della Regione Campania ha ammonito sulla necessità di un masterplan per il Mezzogiorno che “… contenga cose concrete. Prendono i fondi europei accantonati e ce li ridanno – esplicita riferendosi alle intenzioni del ministero dell’Economia – ma quelli sono già nostri”.

Ancora: “In Campania si volta pagina. La nostra Regione non sarà più la terra della palude burocratica, non sarà più la terra dei fuochi e delle porcherie clientelari. Nelle prossime settimane espliciteremo in maniera chiara le priorità per la provincia di Avellino. Si parte dalla bonifica dell’ex Isochimica, occorrono più di 10 milioni di euro e porteremo a compimento questa attività; poi faremo lo stesso con la parte ambientale per il polo della concia a Solofra, per l’elettrificazione della Salerno Avellino (che avrà un costo di oltre 50 milioni di euro, ndr) in modo da portare anche qui l’Alta Velocità; infine completeremo la Lioni Grotta e daremo respiro al Progetto Pilota Alta Irpinia dove abbiamo già detto come Regione di essere contrari alle trivellazioni. Insomma – conclude De Luca – manterremo presto la parola data anche se siamo in una condizione difficile. E lo faremo dando ascolto alle forze produttive, alle imprese, ai rappresentanti dell’artigianato e del commercio, sburocratizzando tutto”.

Di seguito la foto gallery della mattinata a Mercogliano: