FOTO / Il Coni premia le “stelle” avellinesi. Saviano: “Lo sport irpino è in ottima salute”

FOTO / Il Coni premia le “stelle” avellinesi. Saviano: “Lo sport irpino è in ottima salute”

29 novembre 2019

Alfredo Picariello – Come ogni anno, la sala blu del Carcere Borbonico di Avellino è gremita. Il Coni, con il delegato provinciale Giuseppe Saviano, ancora una volta, riunisce le eccellenze irpine. Storie, persone e società che si sono distinte nell’anno, 365 giorni di impegno, fatica, sudore e, fortunatamente, di grandi soddisfazioni. Volti di chi valorizza lo sport, anche quello cosiddetto minore, spesso lontani dai riflettori. E, per questo motivo, molto probabilmente, ancor più meritevoli di ricevere le benemerenze sportive.

“Lo sport irpino è in salute”, sottolinea dal palco Saviano. “Certo – prosegue – c’è dispiacere e c’è preoccupazione per le sorti di calcio e basket ma noi siamo irpini, abituati a lottare e, per questo motivo, non demordiamo. Il nostro obiettivo è quello di portare lo sport in ogni luogo della nostra provincia. Lo sport è fondamentale, bisogna organizzare attività ed iniziative in maniera quotidiana. E dobbiamo fare di tutto affinché si insegni educazione fisica a cominciare dalle scuole primarie”.

Il Coni irpino, dunque, sempre in prima linea. Per ogni tipo di sport, per ogni attività. Molteplici le manifestazioni che Saviano porta avanti o che supporta: un impegno illimitato che vede il suo culmine con “Sportdays”. C’è emozione nella sala blu del Carcere Borbonico. L’elenco dei premiati è lungo e dietro ogni nome che viene chiamato sul palco dalla collega Tiziana Urciuoli, c’è una storia fatta di sacrifici, passione, vittorie e sconfitte.

 

 

Ma oggi si celebrano le vittorie. Leggiamo l’elenco degli atleti premiati dal Coni di Avellino “per aver raggiunto risultati di livello nel corso delle ultime stagioni agonistiche”.

Fibs, Franco Guglielmo Granada, Domenico De Luca; Fidal, Domenico Fruncillo; Fids, Giorgia Gubitosa, Alberto D’Elia; GGG, Crescenzo Freda; FiCr, Armando Morena; Tennis tavolo, Giovanni Novi, Roberta Ruggiero; Pugilato, Carlo Siano, Remo D’Acierno; Rugby, Dario Maccaronio; Tiro con l’arco, Marianna Rogazzo, Evelina Cataldo, Chiara Maria Martucci; Fitav, Sergio Fattorello, Angelo Galasso; Badminton, Biagio Pierno; Fise, Andrea Formicola; Taekwondo, Pietro Pilunni, Emrinio Pilunni, Luigi Saldutto; Fipav, Serena Solimine; Fgi, Chiara Crosta, Alba Iannaccone, Francesca Mauriello, Sofia Maria Sellitto, Laura Trocchia; Canottaggio, Mauro Noio.

E ancora. Pesi, Francesco Tedesco, Giuseppe Colantuoni, Raffaele Marmorale, Giuseppe Scrima, Francesco Pio Pisano, Immacolata Scrima, Pierpaolo Ciriello, Pasquale Ricci, Carmela Maria Compare, Nicole D’Angelo, Luca Dente, Teresa Maria Ricci, Aniello Carlo Ricci, Giovanni Cioffi, Giuseppe Dello Russo, palestra Antros Gym Club.

Tennis, Mauro De Maio; Pattinaggio, Annarita D’Argenio; Bocce, Mario Argenio; Kickboxing, Amerigo Spinapolice; Fci, Lucia Nobis, Albino Moscariello.

Settore Sport Aci, Gianluca Galasso; Scacchi, Piero Caputo, Scherma, Stefania Vozzella, Carmen Spina; Csi, Giulio Filomena, Fabrizio D’Agosto; Acsi, Antonio Grifone; Us Acli, Stefano Iandolo; Aics, Marco Venga; Orientamento, Giacomo Cataldo; Cns Libertas, Eliana Monteforte; Endas, Giuseppe Mastrogiacomo; Nuoto, Adriana Colarusso, Movimento Sportivo Popolare, Massimo Ricci.
Karate, Giuseppe Testa, Sara Campanella, Antonio De Stefano, Luigi Renzulli, Federica Feo, Francesco Loffredo, Pierpaolo Bevilacqua, Pasquale Rastiello.

Premio Speciale: Scuola Media “P.S. Mancini” Ariano Irpino; Bruno Iovino; Berardino Lo Chiatto; Gianluca Basile; Campioni di Fair Play “Ic Tommaso D’Aquino” Grottaminarda, plesso Landi, dirigente scolastico Rachele D’Esposito; Enzo Maria Genovese.

Stelle di bronzo per attività dirigenziale: Carmine Rizziero, Carmine Fina.
Stelle d’argento per attività dirigenziale: Giuseppe Lucchese, Vincenzo Napolillo, Gabriele Scapettotta.
Medaglia di bronzo al valore atletico: Riccardo Romano, quarto classificato nel campionato mondiale e campione italiano 2018 nuoto pinnato.
Medaglia d’argento al valore atletico: Rocco Di Stefano, campione europeo armi sportive 2018.