FOTO / “Educare alla bellezza”: la mission dell’Istituto comprensivo Perna-Alighieri

FOTO / “Educare alla bellezza”: la mission dell’Istituto comprensivo Perna-Alighieri

11 settembre 2019

Alpi – E’ un’abitudine annuale. Una bella abitudine. Ogni anno, per il primo giorno di scuola, l’Istituto Comprensivo “Perna Alighieri”, organizza la classica festa dell’accoglienza. E, ogni anno, è un’esplosione di gioia e di colori, un modo sicuramente bello per affrontare le “fatiche” dell’anno che verrà. Quest’anno c’è il tocco in più, ovvero la presenza di Don Maurizio Patriciello che viene accolto con l’inno d’Italia.

“Lavoreremo molto sull’educazione civica e sulla legalità”, afferma il neo dirigente scolastico Attilio Lieto. “Don Maurizio è un fulgido esempio per noi e per le future generazioni. Inizia per noi questo percorso di legalità che sarà il filo rosso che legherà tutta la nostra offerta formativa. Proveremo ad educare alla bellezza, perché educando alla bellezza, come scriveva il giornalista Peppino Impastato, si fornirebbe alla gente un’arma contro la rassegnazione, la paura e l’omertà. La nostra scuola – prosegue Lieto – dovrà diventare un importante punto di riferimento in città, un centro di cultura che si aprirà ai cittadini non solo a beneficio degli alunni ma anche dei genitori”.

Un primo “assaggio” di bellezza lo si è avuto questa mattina, anche grazie all’impegno profuso dalla professoressa Elena Maffei. C’è stata anche bella musica, con gli alunni Greta Cuomo e Giulia Barbato al pianoforte, Gabriele Esposito, Miriam Pisaniello e Olimpia Manfra al violino, Dimitri Ambrosone, Matteo Bianco, Cristina Piro ed Elisa Sanseverino al violoncello e Massimo Pisaniello all’oboe, ex allievo dell’istituto che oggi frequenta il Liceo Imbriani.